Palmanova accoglie il carnico don Alberto Paschini

Diverse Collaborazioni pastorali – e in esse numerose comunità cristiane – potranno contare sul supporto di alcuni giovani sacerdoti, le cui nomine sono state annunciate nello scorso fine settimana. Tra questi il carnico don Alberto Paschini, che andrà a Palmanova.

Originario di Illegio, don Paschini compirà trent’anni a novembre. Ha prestato servizio pastorale a Illegio, Tolmezzo e Tarcento prima di essere ordinato sacerdote nel giugno 2018. Da allora ha svolto il suo servizio nella Collaborazione pastorale di San Giorgio di Nogaro, curando in particolare la Parrocchia di Porpetto e le vicine comunità di Castello e Corgnolo.

A Palmanova opererà accanto al parroco e vicario foraneo, mons. Angelo Del Zotto, nella cura pastorale della città stellata e delle Parrocchie di cui mons. Del Zotto è parroco: Bagnaria Arsa e Sevegliano, Ialmicco, Trivignano e Clauiano. La CP palmarina comprende anche le comunità non parrocchiali di Sottoselva, Melarolo, Merlana e Privano.

Don Paschini inizierà il suo servizio a Palmanova a metà ottobre.

don Davide Larcher

Continuerà invece il suo servizio a San Daniele il venticinquenne di Imponzo don Davide Larcher.

Nella Collaborazione pastorale sandanielese don Larcher già opera accanto al parroco don Sergio De Cecco per la cura delle Parrocchie di San Daniele, San Giacomo e San Pietro in Ragogna, Muris e, più di recente, delle Parrocchie di Forgaria, Cornino e Flagogna, a cui si aggiungono le comunità non parrocchiali di San Rocco e Monteprat.

Nella CP sono presenti anche don Agostino Pitto, vicario parrocchiale e don Stephen Phen.