Palio das Cjarogiules, a Paluzza in scena la tradizione

L’Associazione Culturale “GIOVINS DI CHENTI di PALUZZA”, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, la Provincia di Udine, la Comunità Montana della Carnia e il Comune di Paluzza, organizza a PALUZZA (UD) nei giorni di sabato 13 e domenica 14 agosto 2016, la 32^ Edizione del “Palio das Cjarogiules – Palio di Paluzza” e “Golosez Amor di Contrade” Manifestazione culturale di rilevanza nazionale, volta alla divulgazione degli USI, COSTUMI e TRADIZIONI della CARNIA e del SUO POPOLO.

Proponiamo il podcast dell’intervento odierno di Andrea Di Centa aRadioAttiva“, la trasmissione di Radio Studio Nord condotta da Cristian Comelli in onda da lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

__


palio paluzza 3Questa manifestazione, ha come ispirazione, la storia delle genti della Carnia e vuole far conoscere agli ospiti le proprie origini
. Queste origini, sono in modo rappresentativo, testimoniate dalla “cjarogiule” (carro in ferro) e dalla “louge” (slitta in legno), che assemblati costituiscono il mezzo di trasporto dei tempi andati, utilizzato per trasportare legna e fieno soprattutto, ma indispensabile veicolo per il trasporto di qualsiasi altra cosa. Questo vecchio mezzo di trasporto è testimone delle fatiche di questo popolo, della sua miseria, del suo vivere da popolo sempre “conquistato”; ma anche testimone di fierezza, nobiltà d’animo e sentimenti sinceri.

Il “Palio”, vive nello scontro tra le contrade della cittadina di Paluzza e dei paesi vicini e culmina con la corsa per le vie del centro proprio con la “cjarogiule” e la “louge”, caricate con un quintale di legna; l’attesa e l’eccitazione è altissima e sfocia in una sfida ricca di impeto, forza e agonismo.

Saranno ben 13 le contrade che si sfideranno nell’edizione 2016: SOMAVILE(vincitrice del Palio 2015), VILE, PLACE, CENTE, PAR DAUR, GOMBE DA POç, LJUSSUL/TAUSIE, CASALI SEGA, CLEULES, SOM PRAT, MONAI, INCJAROI e SUDRI che partecipa per la prima volta.

 

PROGRAMMA

La manifestazione si svolge nell’arco di due giorni.

Il sabato sera nei borghi, nelle “cortz”, si assaporano i profumi della gastronomia “carnica”, rivolta soprattutto ai piatti di origine locale e con radici lontane nel tempo. Dall’edizione 2001, la parte tipicamente dedicata alla gastronomia ha assunto la denominazione di “GOLOSEZ AMOR di CONTRADE”. La terminologia non è stata scelta a caso. I “golosez” sono le prelibatezze della cucina tipica locale mentre “amor di contrade” vuol trasmettere l’idea dell’amore con cui nelle contrade le cuoche preparano queste pietanze. I luoghi di degustazione sono caratteristici e ci portano indietro nel tempo ai primi anni ‘800 facendoci rivivere momenti di storia che possiamo ricordare solo attraverso i dipinti o i vecchi manoscritti. La musica sobria accompagna la serata densa di allegria e goliardia, con nell’animo il pensiero e la speranza di poter vincere il “palio” per la propria contrada.

palio paluzza 2Lo scorrere del sabato sera, prevede dalle ore 19.00 in Piazza Grande tanta musica di ascolto con il DJ Camol. La serata è però inframezzata con eventi ed attrazioni.

Dalle 20.30 musiche ed esibizione itinerante dei TAMBURI MEDIOEVALI DI CIVIDALE. Alle ore 21.30, un ANGOLO CULTURALE DEDICATO ALLA POESIA E ALLA MUSICA D’AUTORE CON GIANCARLO SCHIAZZA E MATTEO SEGRADO.

Di seguito due sfilate di “MISS PALIO E IL SO BIEL”, la prima con vestito carnico, la seconda con intimo carnico e …. sorprese.

Alle ore 24.00 sarà proposto il “GRANDE SPETTACOLO PIROTECNICO con i FUOCHI D’ARTIFICIO” accompagnato da colonna sonora musicale e giochi di luce.

La domenica ancora gastronomia ed intrattenimenti.

La mattinata fin dalle ore 10.00 è dedicata ai mercatini DEL FATTO A MANO e per i più piccoli c’è tanto spazio per divertirsi con i LABORATORI CREATIVI.

Nel pomeriggio dalle ore 15.00 intrattenimento lungo le vie del centro con il CORPO BANDISTICO FEDERICO VIDALE di Forni Avoltri. Nel pomeriggio e per tutta la serata ci allieterà con la sua presenza e la sua allegria ROMEO IL BALONIR FURLAN.

Alle ore 17.00 il clou della manifestazione: sfilata e presentazione delle contrade, le gare introduttive con il Palio dei bambini, delle donne, il Palio dal “Seon” e da “Cjame”, e per finire, all’imbrunire con il “Palio das Cjarogiules” ….l’evento.

Il “Palio das Cjarogiules”, vuole proporre a fianco della storica “corsa per le vie del paese”, vari segmenti quali: “Golosez Amor di Contrade”, i fuochi d’artificio, i giochi sempre vivi e passionali, per arricchire sempre più l’evento e per dargli una sempre più elevata popolarità sia regionale che nazionale.

Il popolo “Carnico” vuole così farsi conoscere attraverso le proprie tradizioni e questa manifestazione vuole valorizzare tutti i settori della tipicità locale: gastronomia, costumi, ricchezza del territorio, turismo, ospitalità, capacità di sintesi nel raccontarsi … in qualche modo aprire la porta del passato per capire e riscoprire la bellezza dei tempi andati e lanciarsi con forza nel futuro con nuove idee.

Commenta con Facebook