Oro per Martina Di Centa, Davide Graz e Martin Coradazzi agli Italiani Estivi di sci di fondo a Forni Avoltri

Seconda e ultima giornata oggi alla Carnia Arena di Piani di Luzza, a Forni Avoltri, con i Campionati Italiani Estivi di sci di fondo e skiroll, organizzati da ASD Monte Coglians e Sci CAI Trieste.

Ieri nella sprint era arrivata una doppietta per la squadra FISI FVG grazie a Andrea Gartner negli Under 18 e Davide Graz negli Under 20; oggi il bis nelle prove distance, ancora con Graz nella 10 km tl e con Martina Di Centa (ieri argento) nella 7.5 km tl, sempre categoria Under 20. La paluzzana del Cs Carabinieri ha preceduto di 31″ Emilie Jeantet e di 48″ Nicole Monsorno, mentre il sappadino del Gs Fiamme Gialle ha rifilato 1′ esatto a Michele Gasperi e 1’06” a Giovanni Ticcò; 13° Luca Sclisizzo.
Sia Davide che Martina comandano ora anche la classifica di Coppa Italia Rode, che proseguirò con le gare invernali.

Ma un’altra vittoria targata Alto Friuli è arrivata nella 15 km tl Under 23 grazie a Martin Coradazzi, quinto assoluto nella prova vinta da  Giandomenico Salvadori davanti a Stefano Gardener e Dietmar Noeckler. Settimo assoluto Michael Galassi.

Nella 7.5 km tl Aspiranti maschile vittoria del veneto Elia Barp con 3″5 su Simone Mastrobattisya e 4″6 su Benjamon Schwingshackl, con Andrea Gartner e Luca Kerer del Bachmann rispettivamente quinto a 14″5 e sesto a 18″3.

Nella 5 km tl Aspiranti femminile vince Veronica Silvestro con un solo decimo su Francesca Cola e 3″ su Maria Gismondi. Prima delle FISI FVG Astrid Plösch del Weissenfels, undicesima a 44″, con Aurora Morassi della Timaucleulis quindicesima a 59″8.

Per quanto riguarda la prova Seniores femminile, vittoria di Francesca Franchi con 13″9 su Lucia Scardoni e 52″8 su Anna Comarella. La Franchi vince anche fra le Under 23 davanti a Comarella e Martina Bellini, con Rebecca Bergagnin quarta.

Nel corso delle premiazioni allenatori, tecnici e giudici hanno speso parole di elogio nei confronti di ASD Monte Coglians e Sci Cai Trieste per l’ottima organizzazione della manifestazione, e anche nei confronti del rinnovato asfalto del centro carnico che ha permesso agli oltre 235 atleti in rappresentanza di Italia, Stati Uniti e Mongolia, di gareggiare in ottime condizioni di sicurezza nonostante la pioggia battente.

 

Commenta con Facebook