Oltre 100 entusiasti bambini sui kart alla Festa della Mela di Tolmezzo

Nell’ambito della “Festa della Mela” di Tolmezzo non è mancata la presenza dell’associazione Kart in Carnia, la cui presenza alla manifestazione era stata contestata sulla stampa locale da Marco Lepre, responsabile della sezione carnica di Legambiente.

«Lo scopo primario della nostra presenza alla “Festa della Mela” non è tanto l’esibizione dei mezzi dei soci ma, in primis, il voler offrire ai giovani e giovanissimi la possibilità di sentirsi piloti per un giorno – dice Cristian Sandri, presidente di Kart in Carnia -. Tra sabato e domenica la nostra associazione ha messo alla guida dei piccoli kart bambini dai 4 ai 13 anni i quali, alla fine del tempo a loro disposizione, ci hanno ripagato dei grandi sforzi fatti con i sorrisi più belli al mondo. I sorrisi veri e genuini dei bambini che si sono emozionati, divertiti e si sono sentiti coinvolti ed immersi nella guida dei kart».

«Quest’anno, pur tra grandi difficoltà e fatiche – prosegue Sandri -, siamo riusciti a mettere a bordo delle piccole monoposto ben 109 bambini, che potrebbero essere stati almeno 150 se più di qualcuno non fosse purtroppo stato lasciato a terra causa mancanza di tempo. Il sito messo a disposizione dal Comune è stato un continuo brulicare di genitori e figli; genitori dapprima con espressione preoccupata, le mamme soprattutto, che si tramutava in stupore, soddisfazione e tifo vedendo i loro piccoli alla guida, tutt’altro che impacciati. Ma soprattutto l’espressione negli occhi e nei volti dei giovanissimi in fila, in trepidante attesa ma comunque attenti ai consigli degli “istruttori”, impazienti di salire sui kart, rapiti da quanto stava accadendo intorno a loro. Sarebbe un grandissimo rammarico che questa gioia potesse un domani finire solo perché Legambiente riassume la nostra presenza come “produzione di rumore e aria appestata”».




Già nel 2014 ci fu quello che Kart in Carnia definisce «un attacco di Legambiente alla nostra associazione»: «Speriamo che questi punzecchiamenti verso Kart in Carnia cessino – prosegue Sandri -. Ribadiamo che Legambiente e il signor Lepre sono i benvenuti al nostro stand nelle due giornate di Festa per confrontarci, per dimostrare che non siamo persone insensibili ai problemi ambientali e per far vedere loro la felicità nei volti dei bimbi. Non è intenzione di Kart in Carnia ingenerare inutili polemiche o attaccare immotivatamente Legambiente. Rispettiamo il pensiero altrui, però riteniamo ingiusto e codardo venire colpiti alle spalle tramite articoli giornalistici senza aver avuto ancora il piacere di conoscere il signor Lepre ne aver mai avuto alcuna comunicazione, lamentela o critica da parte sua».

«Motivati dal grande successo ottenuto e supportati dai tanti, tantissimi genitori dei bambini messi in pista – conclude il presidente di Kart in Carnia -, informiamo il signor Lepre che è nostra intenzione sforzarci per la “Festa della Mela” ancora per molto, moltissimo tempo, e che sarà un piacere per noi replicare ad ogni eventuale suo articolo che pubblicherà in futuro contro Kart in Carnia. Cogliamo l’occasione per salutare e ringraziare il sindaco, la Pro Loco e tutti quelli che ci supportano e che ci supporteranno in futuro».