Con “Ocjo” la sicurezza sul lavoro torna a teatro a Gemona

Ritorna a Gemona lo spettacolo teatrale Ocjo. Venerdì 16 novembre alle ore 18 al Cinema Teatro Sociale saranno presenti e daranno il loro contributo il direttore generale Ass3, dott. Benetollo, il sindaco di Gemona, il rappresentante Amnil. L’iniziativa e organizzata dallo Spi Cgil e Auser Alto Friuli.

Ocjo non è un convegno sulla sicurezza, ma un evento che con efficacia coinvolge emotivamente i partecipanti, creando la consapevolezza che la sicurezza non ha tempo, né stagioni, né orari, è un bene da salvaguardare sempre.
Nato al Teatro Bon di Colugna il 30 novembre 2005 come progetto originale dell’Azienda Sanitaria N. 4 Medio Friuli, visto il successo ottenuto e grazie alla disponibilità della Direzione Regionale dell’Inail del FVG, Ocjo si è potuto replicare per oltre 130 eventi nelle fabbriche, nelle scuole, nelle comunità del Friuli, del Veneto, delle Marche e del Piemonte, della Lombardia e recentemente a Roma con oltre 28.000 presenze.

Sul palco saliranno Flavio Frigè, grande invalido del lavoro, che racconta la sua tragedia personale con una serenità interiore che solo chi ha lavorato moltissimo su se stesso può avere; Bruzio Bisignano con l’incalzante monologo “Metalmezzadri” (ex siderurgico, ora formatore in materia di prevenzione, Bisignano trasforma i concetti in emozioni per scuotere le coscienze, ricordando i volti, le storie, i sogni spezzati di chi sul lavoro ha lasciato la vita); i Trigeminus, duo cabarettistico friulano che con lo sketch “Casa Shock” affronta con la consueta verve il tema della sicurezza in casa.

2 pensieri riguardo “Con “Ocjo” la sicurezza sul lavoro torna a teatro a Gemona

  • 15 Novembre 2018 in 18:49
    Permalink

    …ritorno ad ascoltare il mio amico e collega Bruzio con piacere come sempre .
    Risentire l’esperienza di Flavio è sempre un grande insegnamento di vita…sempre !
    Rivedere i Trigeminus è sempre interessante per me che faccio l’attore/formatore.
    mandi

  • 16 Novembre 2018 in 15:30
    Permalink

    Li ho visti durante la rappresentazione fatta in fabbrica ad Amaro .
    Che dire ?
    Oltre al messaggio che portano avanti che non é mai abbastanza sponsorizzato devo dire che la pièce che mettono sul palcoscenico , recitata con il , ti fa pensare , idealmente é quello che serve per essere più consapevoli.
    Il mondo del lavoro é un mondo a sé e non facile..

    Bravissimi.

I commenti sono chiusi.