Nuove misure antiCovid, si sdoppia il concerto di Elisa a Udine

In considerazione della proroga dello stato di emergenza di recente approvazione, il concerto di Elisa, previsto per sabato 10 ottobre a Udine (recupero della data del 3 ottobre), sarà rimodulato in due diverse esibizioni, che avranno luogo nella stessa giornata del 10 ottobre. Questa soluzione permetterà al pubblico che ha acquistato regolare biglietto di poter assistere all’atteso concerto.

La prima esibizione si terrà alle ore 15.00 ed è riservata agli Spettatori possessori dei biglietti dei settori: 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44 e del settore 23, dalla fila 6 alla fila 10. La seconda esibizione si terrà alle ore 18.30 ed è riservata agli Spettatori possessori dei biglietti dei settori: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22 e del settore 23, file dalla 1 alla 5.
Per chi fosse impossibilitato a partecipare potrà rivendere il proprio biglietto sulla piattaforma Fansale del circuito Ticketone (https://www.fansale.it/fansale/).
Per chi volesse cedere il proprio tagliando a terzi sarà possibile la procedura del cambio nominativo, da effettuare in uno dei punti vendita autorizzati (per chi ha acquistato in un punto fisico) o direttamente su Ticketone.it (per chi ha acquistato il biglietto online) entro il giorno 9 ottobre, quello cioè precedente ai concerti.

Non sarà invece possibile cambiare il nominativo dei biglietti acquistati il giorno stesso alla biglietteria del concerto. Sarà anche attivato un rimborso del biglietto, effettuabile dal giorno 9 ottobre e entro e non oltre il giorno venerdì 16 ottobre, nel punto vendita dove è stato effettuato l’acquisto, consegnando i biglietti in originale, o direttamente su Ticketone.it per gli acquisti online. Per info ecomm.customerservice@ticketone.it o chiamando al numero 892.101. Ulteriori informazioni sui biglietti su www.azalea.it e
www.friendsandpartners.it o scrivendo a servizioclienti@friendsandpartners.it .

Commenta con Facebook