“Montagna Pop” premia le idee imprenditoriali e di sviluppo economico

Lo sviluppo economico dell’area montana del Friuli Venezia Giulia non può prescindere da un forte impulso al settore digitale e dell’innovazione.
E’ quanto emerso da un incontro che si è tenuto a Bruxelles, presso la sede del Parlamento Europeo, alla presenza di Mercedes Bresso, eurodeputata a capo dell’intergruppo Montagna; Isabella De Monte, eurodeputata friulana, e Roberto Siagri, ad dell’innovativa Eurotech di Amaro.
Infatti, proprio le idee innovative e creative sono alla base del premio Montagna Pop, indetto dalla casa editrice Frame Edizioni di Tarvisio, e rivolto ai giovani dai 18 ai 30 anni. Verranno valutate da una commissione composta da imprenditori del Friuli Venezia Giulia (molti dei quali con aziende insediate nell’area montana della regione) le idee imprenditoriali e di sviluppo economico da realizzarsi in montagna appunto (in Valcanale, Canal del Ferro, Carnia, area montana del Pordenonese), a seconda di sostenibilità, creatività e grado di innovazione.
Si tratta di un qualcosa di più di un concorso di idee: nascerà una pubblicazione ad hoc con le migliori idee pervenute e verrà creata una rete di sostegno dalla commissione giudicante, affinché l’idea considerata migliore e vincente, posso venire instradata per la sua realizzazione.
La creatività, è stato detto durante l’incontro, risulta fondamentale anche e sopratutto per lo sviluppo economico di aree considerate svantaggiate come quella montana, così come l’innovazione. Serve dare uno stimolo ai giovani che potrebbero avere idee brillanti.
Il bando, con tutti i dettagli, (semplice, scevro da ogni tipo di balzello burocratico) sta per essere pubblicato sul sito www.montagnapop.com (presto on line) e rimarrà aperto fino al 31 dicembre 2017.

(nella foto, da sinistra, Mercedes  Bresso, Francesca Schenetti della Frame Edizioni, Roberto Siagri e Isabella De Monte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *