Mirco Romanin e Carla Spangaro firmano il 4° Vertical Chiadin

Sono Mirco Romanin e Carla Spangaro (nella foto di copertina) i vincitori assoluti del “4° Vertical Chiadin”, organizzato a Forni Avoltri dall’ASD Monte Coglians.

La corsa prevedeva la cronoscalata di 5 km, con 1200 metri di dislivello, fino alla panoramica vetta del Monte Chiadin.

Romanin, allenatore della squadra nazionale Juniores/Giovani di biathlon ed ovviamente in gara per i colori della società organizzatrice, ha chiuso in 49’42” (record del percorso battuto), precedendo di 3’14” Marco Nardini della Timaucleulis e di 3’49” Marco Marcuzzi dell’Aldo Moro.

Carla Spangaro ha tagliato il traguardo dopo un’ora e trenta secondi, facendo registrare l’undicesimo tempo assoluto (su 74). L’esponente della Timaucleulis ha prevalso per 3’40” su Alice Cescutti dell’Aldo Moro e per 4’33” su Michela Miniussi della Fincantieri Monfalcone.

Gli atleti più giovani e le persone meno allenate hanno invece gareggiato nel mini-vertical Cret di Navos, che si sviluppava per 2 km (400 metri di dislivello), con arrivo alla suggestiva madonnina che sovrasta l’abitato di Forni Avoltri.
Si è imposto in 21’11” Alessandro Mazzilis della Timaucleulis davanti a sedici atleti della Monte Coglians: secondo a 34″ l’altro 2007 Elia Del Fabbro, terzo a 1’52” Dan Diaconita, quarto a 2’24” il classe 2011 Mathias Romanin e quinta a 2’29” Sara Romanin, prima nella graduatoria femminile. Negli Under 10 si sono imposti Mathias Romanin e Julia Urgesi, anch’essa della Monte Coglians, settima assoluta.

Dalla stessa Monte Coglians è andato un un ringraziamento all’Asd Val Rosandra, che con una donazione ha contributo a ricostruire il sentiero che porta a Cima Chiadin, flagellato dalla Tempesta Vaia.

CHIADIN 2019 CLASSIFICHE

FOTOGALLERY PODI

Commenta con Facebook