Mille gare nel week-end a Gemona per il gran finale delle Libertadi 2019

Il gran finale delle Libertiadi 2019 ha superato le aspettative. Il Campionato Regionale Libertas di atletica leggera Ragazzi e Cadetti, che si è svolto domenica 9 giugno a Gemona del Friuli, ha infatti registrato il pienone, con oltre 500 atleti gara. A questa cifra vanno sommati le 450 gare che si sono svolte il giorno prima fra gli Esordienti, ed i 41 atleti che contemporaneamente si misuravano nella scherma, specialità di fioretto e spada.

In un solo fine settimana si sono viste dunque oltre 1.000 gare che hanno animato lo Sport Village. Mentre il palazzetto dello sport ha ospitato fino alla sera le quattro pedane allestite di scherma, il campo sportivo veniva invaso dalle squadre di atletica provenienti da tutta la regione per partecipare alla 4a prova del XIX Trofeo Modena.

Quattro quindi le squadre che hanno risposto all’appello per la scherma: il Club Scherma Pordenone, l’ASU la Scherma Vittoria Pordenone e le Lame Friulane. A tutti i partecipanti, dagli 8 agli 11 anni sono stati consegnati i gadget, e la medaglia ai ragazzini che hanno vinto più gare nella propria categoria. Nonostante la manifestazione schermistica non fosse di natura competitiva, il livello era altissimo. Sono infatti saliti in pedana la campionessa italiana Mariavittoria Berretta, Riccardo Paoletti 7° ai campionati nazionali, e Luca Iogna Prat che ha giocato la finale nazionale a Ravenna.

La sezione atletica ha registrato una splendida Serena Rodolico (Malignani Libertas Udine) che con 6’51,58” oltre a vincere il titolo regionale Libertas, segna il miglior tempo dell’anno nei 2.000 metri Cadette entrando nella TOP TEN all time della regione.

Buona anche la prestazione della compagna di squadra Elisa Battistoni, che ferma il tempo a 47,53” nei 300m a ostacoli; e anche questa volta fa parlare di sé Alberto Nonino, con un ottimo 6,23 m nel salto in lungo. Entrambi campioni regionali Libertas.

In particolare il Malignani ha incassato otto titoli regionali LibertasSimone Martina (60m e 1000m Ragazzi); Marco Stallone (Salto in alto Ragazzi); Carlotta De Caro (1000m Ragazze); Maya Pividori (Salto in lungo Ragazze); Luca Colavizza (2000m Cadetti); Luca Amato (Peso Kg 4 Cadetti); Nicole Battisacco (Salto triplo Cadette).

Due sono invece andati alla Libertas Mereto di Tomba con Sara Nicoletti (Peso Kg 2 Ragazze); Nicolò Pancino (80m Cadetti). Infine, uno ciascuno all’Atletica San Daniele con Sebastiano Manzocco (Vortex Ragazzi); alla Libertas Casarsa con Cristina Colussi (60m Ragazze); alla Libertas Tolmezzo con Samuele Marcato (300 ostacoli Cadetti); alla Libertas Grions e Remanzacco con Alice Beltramini (80m Cadette); ed alla Libertas Majano con Sara Marcuzzi (Giavellotto Gr400 Cadette).

Erano presenti alle premiazioni il presidente e il vicepresidente della Libertas FVG Bernardino Ceccarelli e Luigi Cataldi, il presidente della Libertas Provinciale di Udine Venanzio Ortis, l’assessore allo sport del comune di Gemona Mara Gubiani ed il sindaco Roberto Revelant.

Commenta con Facebook