Meteo, innalzato a “Rosso” lo Stato di allerta della Protezione Civile FVG

La Protezione Civile Regionale ha emanato una nuova Allerta regionale, valida dalle 0.00 di sabato 5 dicembre alle 6 di lunedì 7.

SITUAZIONE ATTUALE

Una vasta depressione sul Mediterraneo occidentale convoglierà, tra venerdì e sabato, correnti intense e molto umide di origine africana verso le Alpi orientali. Domenica la depressione si sposterà verso est favorendo il probabile passaggio di un fronte sulla regione.

PREVISIONI METEO

Venerdì 4: inizieranno precipitazioni sparse dal pomeriggio, in intensificazione specie su Alpi e Prealpi Carniche. Quota neve inizialmente a 500-700 m, in rialzo nella notte.
Sabato 5: precipitazioni intense o molto intense sulla zona montana con quota neve 1800 m sulle Prealpi, 1500 circa sulle Alpi ma localmente, verso l’Austria, anche 1200 m. Venti forti da sud in quota. Piogge abbondanti e intermittenti in pianura, con possibili temporali, moderate e sporadiche verso la costa dove soffierà Scirocco anche forte.
Domenica 6: previsione più incerta, probabilmente ancora piogge sciroccali sulla zona montana, poi in giornata temporali e piogge localmente intense su pianura e costa. Probabili raffiche di vento forte su tutta la regione.

VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE METEO-IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA
Al verificarsi di tali eventi si prevedono innalzamento significativo dei corsi d’acqua, in particolare nel corso di pianura del fiume Livenza, possibili diffuse situazioni di crisi nella rete idrografica e di drenaggio urbano, fenomeni di instabilità dei pendii con interruzioni della viabilità, problematiche connesse al vento e alla neve nelle zone interessate. Inizialmente le precipitazioni sopra i 500 m di quota avranno carattere nevoso. Sulla costa sono previste problematiche legate al vento forte, all’acqua alta in corrispondenza dei picchi di marea e alle mareggiate.

INDICAZIONI OPERATIVE PER IL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE
Si raccomanda la massima vigilanza sul territorio, al fine di predisporre eventuali tempestive misure di pronto intervento e l’attivazione dei piani neve ove previsti. si raccomanda alla popolazione delle zone interessate dagli eventi di limitare gli spostamenti e di porre in essere idonee misure di autoprotezione.

COMITATO REGIONALE PER L’EMERGENZA
“Al fine di fronteggiare l’emergenza prevista nelle giornate del 5 e 6 dicembre per eventi meteo intensi sul territorio regionale del Pordenonese e dell’Alto Friuli, nel pomeriggio alle 16 verrà convocata la riunione del Corem presieduta dal governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga – dice il vicegovernatore Riccardo Riccardi dalla sala operativa della Protezione civile di Palmanova –. In quell’occasione con i vertici delle Amministrazioni statali regionali e del sistema regionale integrato di Protezione civile, di cui fanno parte le Direzioni della Regione il sistema della Sanità, le Prefetture, i Vigili del fuoco, le Forze dell’ordine e i gestori delle reti, verrà compiuta la disamina della situazione in atto, emessi i relativi provvedimenti di emergenza ed assunte le eventuali altre misure di contenimento ritenute opportune”.

Commenta con Facebook