Maltempo, strada chiusa nella notte tra Attimis e Nimis per la caduta di due grandi faggi

Intervento impegnativo la scorsa notte lungo la strada regionale 356 tra Attimis e Nimis lungo la viabilità che da Tarcento porta a Cividale del Friuli all’altezza di Passo Monte Croce, da parte delle squadre comunali di Protezione Civile di Nimis e di Attimis che hanno agito in collaborazione con i vigili del fuoco e con il personale di Fvgstrade.

A causa del forte maltempo (pioggia e anche grandine) una pianta di faggio di grandi dimensioni è rovinata lungo la regionale e ha richiesto l’intervento dei volontari e dei pompieri. La strada è stata chiusa al transito. Durante le operazioni di messa in sicurezza, una seconda pianta è finita per tre quarti con il fusto sulla carreggiata.

Entrambe le piante sono state tagliate e rimosse dalla sede stradale e il traffico è stato ripristinato poco dopo le due e trenta di questa mattina, sabato 1. ottobre.

Nel pomeriggio di venerdì oltre all’emergenza che si è registrata a Prepotto, le precipitazioni hanno creato disagi nei territori dei comuni di Cividale del Friuli, Bicinicco, San Giovanni al Natisone, Manzano, Trivignano Udinese.

Sono operativi oltre 51 volontari di Pc con 22 mezzi. Sono operative in dettaglio, con il coordinamento della Sor/ Sala operativa regionale di Protezione Civile, tutte le squadre dei singoli municipi insieme ai Distretti Val Natisone, Val torre e Manzanese.

A Manzano interventi al sottopasso delle Tifie che collega la strada regionale 56 con via Sottomonte a Manzano. Strada interrotta in via Orsaria all’altezza civico 17 con crollo di alberi sulla sede stradale. Allagamento totale della regionale di Mortegliano dalla rotonda della Manganizza al cimitero di Manzinello.

Nessuna persona è rimasta ferita.

Le operazioni di messa in sicurezza e monitoraggio del territorio sono durate tutta la notte, in piena sinergia con i Vigili del Fuoco, a tutela della comunità.