Lavoro, ad Arta Terme la presentazione del progetto “Education in Square Marginality (EM2)”

Anche nel comune di Arta Terme sta per essere lanciato il progetto europeo gestito dalla Cooperativa Cramars di Tolmezzo e denominato “Education in Square Marginality (EM2)”.
EM2 è un Progetto Erasmus+ cofinanziato dall’Unione Europea. I paesi partner sono Italia, Ungheria, Lettonia e Slovenia. Ogni paese coinvolge un ente di formazione per adulti, un’associazione di categoria ed una serie di attori chiave come ad esempio le Aziende Sanitarie, i Comuni, le imprese, le associazioni, le parrocchie e i sindacati.

Il nome del progetto, EM2, si riferisce alla doppia marginalità che alcune persone vivono nei territori periferici, soprattutto comuni di montagna.

Cramars, assieme ai Comuni, cerca persone giovani e adulti che vivono in montagna e desiderano migliorare le loro prospettive di lavoro e di reddito, ma anche imprenditori ed associazioni che desiderano mettersi a disposizione delle persone e della collettività.

Em2 desidera migliorare la rete di apprendimento, creando dei Patti di Comunità che includano gli individui che hanno più difficoltà ad inserirsi o reinserirsi nel mondo del lavoro. 

L’Amministrazione Comunale di Arta Terme ospiterà la presentazione di questo importante progetto martedì 29 ottobre 2019 alle ore 18:00 presso l’ex albergo Savoia, con la partecipazione anche del Consorzio Turistico di Arta Terme e delle Terme di Arta.

Questa occasione pubblica consentirà ai partecipanti di conoscere in anteprima l’Atlante della Montagna Friulana, che risponde tra le altre cose a domande cruciali per il futuro delle Terre Alte: in quanti siamo rimasti? Quanti bambini nascono ogni anno? Il nostro reddito è nella media territoriale? In che settori possono ancora trovare lavoro i nostri giovani? Ma, ci sono poveri? Quante sono le imprese? Quali sono i settori economici in cui noi crediamo? Vivere e lavorare in Montagna, si può? E se per crescere provassimo ad unirci?

Inoltre nell’occasione si cercherà di dare delle risposte in maniera concreta a questi interrogativi, proponendo delle attività a favore delle comunità e portando conoscenze e competenze sul territorio.

Per informazioni e approfondimenti su tutte queste proposte è possibile contattare la segreteria di Cramars allo 0433-41943. 

Commenta con Facebook