L’atletica regionale riparte da Gemona con un Meeting di salto in alto

La ripartenza dell’atletica regionale andava fatta alla grande ed è proprio con un grande evento che la Libertas Udine, con il patrocinio di Promoturismo FVG, del Comune di Gemona del Friuli, di Sportland, del Coni del Friuli-Venezia Giulia e della FIDAL FVG, intende dare un forte segnale di rinascita. Avrà così luogo sabato 1° agosto a Gemona un Meeting di salto in alto a inviti, il “Gemona Jump Development”, riservato alle categorie Under 23, Under 20 e Under 18 maschili e femminili, fortemente voluto da Alessandro Talotti.

Estremamente soddisfatto anche il sindaco di Gemona Roberto Revelant. Ha infatti ribadito che Gemona del Friuli ha sempre creduto nel progetto “Sportland” per rilanciare il territorio. L’importante gara sarà inoltre un’occasione di promozione della città e del suo territorio ma anche dell’impiantistica sportiva, su cui tanto l’amministrazione comunale ha scelto di investire.

Saranno presenti diversi giovani campioni italiani e sloveni, fra cui l’orgoglio gemonese Simone Dal Zilio (personal best 2,07), già finalista europeo tra gli juniores. Gli altri nomi di spicco sono Sandro Jersin Tomassini (PB 2,22), Manuel Lando (PB 2,16), Enrico Cattaruzza (PB 1,90), Alberto Nonino (PB 1,92), Alberto Murari (PB 2,09), Samuel Shahaj (PB 2,04) e Nicholas Nava (PB 2,20). Fra le donne ci saranno invece Idea Pieroni (PB 1,90), Rebecca  Mihalescul (PB 1,80), Nicole Arduini (PB 1,78), Monika Podlogar (PB 1,77), Sara Bianchini (PB 1,69), Giada De Martino (PB 1,79), Marta Morara (PB 1,80) e Celine Smrekar (PB 1,72).

Il programma prevede alle 15 il ritrovo di giuria e concorrenti, alle 16 il salto in alto femminile, alle 17.30 la prova maschile.

Commenta con Facebook