Lago di Cavazzo, i sindaci di Bordano e Trasaghis dicono sì al concorso di idee

I sindaci di Bordano Ivana Bellina e Trasaghis Augusto Picco intervengono in merito al riacutizzarsi dello scontro relativo al Lago di Cavazzo.

“Riteniamo che la Regione, grazie all’impegno bipartisan di molti consiglieri regionali e dell’impegno dell’Assessore Sara Vito, insieme agli uffici regionali, abbia fatto bene ad indire un concorso di idee, finanziandolo con 50000,00 euro, con lo scopo di recuperare le condizioni di naturalità del Lago dei Tre Comuni e di garantirne la fruibilità, in conformità al Piano regionale di tutela delle acque – affermano i due primi cittadini -. Vi sono in ciò solo elementi positivi, con la volontà di trovare soluzioni di alto profilo e di carattere internazionale per il recupero del lago sia dal punto di vista ambientale che turistico, due aspetti che non possono derogare l’uno dall’altro, non essendoci la volontà da parte nostra di sfruttare il nostro splendido lago solo per un mero ritorno economico”.

“E’ pertanto necessario che l’impegno di tutti, Enti, Associazioni, Comitati, cittadini ed aziende coinvolte, sia rivolto unitariamente a far si che si possa realizzare un progetto di recupero e rinaturalizzazione da un lato e di sviluppo turistico dall’altro – proseguono Bellina e Picco – . Non vi sono, a nostro avviso, in considerazione della caratteristica molto tecnica di quanto viene discusso, ovvero il  by-pass, elementi per ritenere che un tipo di progetto piuttosto che un altro possano essere ritenuti validi o meno da un’amministrazione comunale senza un supporto scientifico di alto profilo. Pertanto il concorso di idee è certamente la soluzione appropriata”.

Ci auguriamo quindi – concludono i sindaci di Bordano e Trasaghis – che si possa addivenire a soluzioni condivise per il bene del nostro territorio senza alcuna preclusione, con la speranza che sia venuto il momento di una forte condivisione di intenti che impegni tutti verso un risultato rapido e definitivo”.