La Provincia di Belluno mira al ricorso contro il passaggio di Sappada al Friuli

La Provincia di Belluno chiede alla Regione Veneto di valutare l’opportunità di un ricorso alla Consulta sul passaggio di Sappada al Friuli Venezia Giulia, approvato con legge ordinaria dal Parlamento. E’ il primo atto politico del nuovo Consiglio provinciale di Belluno, guidato da Roberto Padrin.

La Provincia montana di confine di Belluno – così riconosciuta dalla legge Delrio n. 56/2014 – contestando i presupposti, anche storico-culturali, che hanno portato al ‘trasferimento di Sappada dal Veneto al Friuli Venezia Giulia, chiede il sostegno della Regione Veneto “per verificare la legittimità costituzionale” della legge varata per Sappada, da realizzarsi – è l’auspicio – “con un ricorso tempestivo alla Corte Costituzionale, in particolare in ordine alla necessità di una legge costituzionale, e non meramente ordinaria, per decidere la variazione territoriale”.

Commenta con Facebook