La morte dell’Orso Eliseo finisce in Parlamento

Arriva in Parlamento il caso dell’orso Elisio ucciso da un cacciatore sloveno nei boschi di Senozece, nonostante l’animale fosse protetto e provvisto di radio collare attraverso il quale era monitorato da un gruppo di studio dell’Università di Udine.

In una nota il deputato di Fratelli d’Italia, Walter Rizzetto, dichiara: “Ho presentato un’interrogazione al Ministro dell’ambiente, Sergio Costa, per accertare le responsabilità di questo grave episodio. Già avevo sollecitato iniziative di contrasto ai numerosi episodi di abbattimento di orsi e lupi addirittura richiesti dalle regioni, non è accettabile che adesso venga ucciso anche un animale protetto, a cui era stato applicato un collare che avrebbe dovuto segnalare tale condizione al cacciatore. Rinnovo la mia richiesta al governo di prendere urgenti provvedimenti a tutela di queste specie per escludere ogni iniziativa di abbattimento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *