La Grande Guerra a Chiusaforte in un libro

Sabato 7 novembre alle ore 18 presso la sala consiliare del municipio di Chiusaforte, verrà presentato il libro “Schegge di Storia”, curato da Luigi Marcon e Antonino Danelutto, pubblicato dalla Soc. Coop.va La Chiusa, con il sostegno dell’Amministrazione Comunale e della Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Valcanale.

L’opera ripercorre i fatti occorsi alla popolazione dei due comuni (Raccolana era a sé fino al 1927) nella Grande Guerra e rievoca il periodo dell’occupazione del Regio Esercito Italiano, che causò sfollamenti ed internamenti di civili e sacerdoti e, successivamente, quello dell’invasione austroungarica, che determinò la profuganza di gran parte della popolazione lungo la penisola.

Impegnativo e certosino è stato il lavoro di ricerca nell’archivio comunale per le deliberazioni giuntali e consigliari, mentre i libri storici della Parrocchia di Chiusaforte e della Cappellania di Saletto, con i memoriali di parroci, curati e sindaci, sono risultati determinanti per il racconto dei fatti.

La consultazione dei fogli matricolari, conservati presso l’Archivio di Stato di Udine, ha reso possibile la realizzazione di una scheda per ogni soldato caduto dei comuni di Chiusaforte e Raccolana, riportante la foto, il reparto di appartenenza, nonché data, luogo e causa del decesso.

Su gentile concessione dei famigliari è stato inserito integralmente il breve, ma toccante diario del fante Mattia Longhino, nativo della frazione di Villanova, che narra “in diretta” l’assalto ad una trincea nemica.

Il libro, con dovizia di particolari, fa riferimento all’istituzione del Parco della Rimembranza, realizzato accanto alla Chiesa Parrocchiale nel 1923 e a tutti i monumenti eretti nel dopoguerra in varie località del territorio, in onore e a ricordo di coloro che sono morti combattendo.

L’utile delle vendite sarà interamente devoluto all’Associazione “SudinOnlus” per la gestione di una scuola professionale nel Sud Sudan.