La Festa della Musica torna a Prato Carnico

Martedì 21 giugno, in occasione della Festa della Musica, la Piazzetta della Fontana di Prato Carnico (in caso di pioggia Auditorium di Pieria) ospiterà un doppio concerto a ingresso gratuito con inizio alle 19.

Ad aprire la serata sarà la chitarrista Paola Selva con la prima dello spettacolo “Mi ritrovai per una Selva…”, pensato per il progetto “Anche le statue parlano”. La incontriamo nei primi versi della Divina Commedia di Dante Alighieri: la Selva. Un bosco fitto, buio e misterioso è il La da cui prende spunto lo spettacolo di Paola Selva, giocando sull’evidente omonimia. Un’archeologa (Roswitha Del Fabbro) e una musicista (Paola Selva) cercano di uscire dalla metaforica selva densa di falsi storici, enigmi, svarioni, bufale ed errate interpretazioni, ma anche di reperti eccezionali della storia dell’archeologia. Mistero, ironia e musica s’intrecciano in un unico spettacolo che racconta l’archeologia da un’angolazione inconsueta, scavando in tutto ciò che nella Storia ufficiale è difficile trovare.

A seguire, alle 20, si esibirà uno degli astri nascenti della canzone d’autore italiana, Francesco Sgrò, che nell’estate 2021 è risultato vincitore della residenza artistica per giovani cantautori “Mille anni al mondo mille ancora” (in Val Pesarina) e che proporrà un concerto voce e chitarra per il Festival Frattempi. Intimo, analogico, riflessivo ed emotivo: questo è Sgrò. Attualmente sta promuovendo il suo disco d’esordio, “Macedonia”, uscito a fine 2021, un disco pieno di frutta acerba ma coloratissima. Negli ultimi due anni si è esibito al Lumen Festival di Vicenza, al MEI di Faenza, al WOM di Lucca, al Ripartire Festival di Lucca, al Passatelli in Bronson di Ravenna e al Viareggio Music Festival. Inoltre la scorsa estate ha organizzato il Manchi solo tour, un tour per strada, chitarra e voce, lungo la riviera adriatica dall’Emilia fino alla Puglia. Quest’anno ha suonato a Casa Sanremo, selezionato da Rockit e Officine Buone. Di recente ha suonato per Sofar Bologna. A Luglio suonerà al Lets Festival a Castelfranco di Sotto e all’Alborelle Music Festival. Nel 2021 è risultato vincitore della residenza artistica per giovani cantautori “Mille anni al mondo mille ancora” (Festival Frattempi), che si è tenuta dal 27 al 29 agosto in Val Pesarina.

Gli eventi sono organizzati dall’Associazione Culturale CulturArti (A.C.CulturArti) in partenariato con il Comune di Prato Carnico e la Pro Loco Val Pesarina, e sono finanziati dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e dalla Fondazione Friuli.