La comunità di Rigolato ritrova dopo due anni la pizzeria-ristorante-edicola “Al Cacciatore”

Dopo due anni di inattività riapre sabato 7 dicembre a Rigolato, con inaugurazione alle 18.30, la Pizzeria-Ristorante-Edicola “Al Cacciatore”. Un’attesa troppo lunga che ha privato la comunità locale e non solo di un riferimento importante.
A gestire il locale saranno Roberto e Serena Campaner di Villa Santina, entrambi con diverse esperienze nel settore della gastronomia; il locale per il momento sarà a gestione familiare, ma in futuro, se le cose funzioneranno come si auspicano, potrebbero assumere alcune persona del luogo. “Siamo arrivati a Rigolato, non per caso, dopo aver cercato diversi locali – dice Serena Campaner -, ma siamo subito stati rapiti da come si presentava l’ambiente, già utilizzabile, curato ed accogliente, pronto insomma per iniziare quest’esperienza lavorativa. E’ stata anche allestita una mostra permanente di opere realizzate dall’artista locale Aldo Poli, che raffigurano particolari paesaggistici della Carnia. Poli è anche il proprietario del locale, con lui abbiamo trovato subito l’accordo ed una completa disponibilità. Inoltre, il locale è servito da una piazza unica, accogliente, e splendida. Devo inoltre ringraziare anche per la disponibilità che abbiamo ricevuto dal sindaco, determinante per la riapertura dell’edicola, nonché dalle persone del luogo che hanno avuto parole di stimolo ed incoraggiamento. Per quanto riguarda la cucina – prosegue Serena Campaner -, si potrà avere un menù classico ed anche tipicamente di cucina carnica, mentre per quanto riguarda la pizza, tra le tante, la specialità, sarà quella preparata con grani antichi e semi vari”.
L’obiettivo è anche creare serate evento con musica dal vivo e magari con la presentazione di libri e non solo. Ma non è tutto, perché in futuro i Campaner vorrebbero riuscire ad effettuare anche il servizio a domicilio e da asporto, soprattutto per le persone meno giovani.
La risposta della comunità di Rigolato è di grande entusiasmo: “Un servizio ed un segnale essenziali – dice il sindaco Fabio D’Andrea -, che andranno a dare risposte importanti anche alle tante imprese che lavorano sul territorio. Con l’inizio di gennaio verrà poi aperta l’edicola, visto che dopo diverse trattative, non semplici, siamo riusciti a chiudere l’accordo in modo positivo”.

Commenta con Facebook