La Comunità Collinare del Friuli punta a valorizzare castelli e ville

Anche il Consorzio Comunità Collinare del Friuli partecipa come partner al progetto Interreg Italia-Slovenia MerlinCV–“Esperienze multisensoriali legate ai castelli e ville della regione transfrontaliera per l’eccellenza nel turismo” assieme ad altri sette partner di progetto, che sono il Centro di Ricerche Scientifiche Capodistria, il Dipartimento di Studi Umanistici – Università Ca’Foscari Venezia, la Camera per il Turismo e Ristorazione della Slovenia, l’ARIES scarl – Camera di Commercio Venezia Giulia Trieste Gorizia, i Comuni di Salzano, Pivka e Tolmino.

Con l’intento di valorizzare il potenziale ancora non sfruttato del suo patrimonio culturale, naturale e gastronomico, nell’area transfrontaliera italo-slovena, verranno sviluppati prodotti turistici innovativi, integrati, tematici e incentrati sul turismo sostenibile.

Il progetto avrà una durata di 36 mesi, si svolgerà infatti dal 2019 al 2021.

Per saperne di più consultare il sito ufficiale www.ita-slo.eu/it/merlincv e la pagina Facebook www.facebook.com/interregmerlincv/

Il presidente della Comunità Collinare del Friuli, Paolo De Simon dice: “Parliamo di un progetto che ci proietta verso il futuro di un settore chiave per l’economia nazionale e che da qui in avanti ci vedrà impegnati in  prima linea nella valorizzazione di un territorio come il nostro, ricco di attrattive anche per i turisti in arrivo dall’estero”.

Commenta con Facebook