La Bcc dona un’apparecchiatura per l’ozonoterapia all’Ospedale di Tolmezzo

La Bcc Carnia e Gemonese ha donato un’apparecchiatura per l’ozonoterapia all’Ospedale di Tolmezzo.
Lo strumento è stato intitolato a Duilio Cescutti, presidente dell’istituto di credito dal 1999 al 2016.

“C’è bisogno di altri elementi – sosteneva Cescutti – non solo finanziari, spesso immateriali, per descrivere il significato, reale e tangibile, del fare banca cooperativa, del radicamento nel territorio, dell’appartenenza alla comunità locale, delle collaborazioni con le sue tante espressioni”.
L’anno scorso Cescutti, nell’indirizzare il suo saluto a fine mandato, aveva richiamato con forza i valori della presenza di una banca di credito cooperativo: “il lavoro, la collaborazione, la solidarietà, l’impegno, la fiducia, l’essere parte di un territorio e delle sue Comunità. Valori che continuano a costituire il punto di riferimento per Bcc Carnia e Gemonese”.

Alla consegna ufficiale dello strumento erano presenti, fra gli altri Pier Paolo Benetollo, direttore generale Aas n. 3 “Alto Friuli-Collinare-Medio Friuli”; Giuseppe Varisco, attuale presidente di Bcc Carnia e Gemonese; Gabriele Bellon, direttore generale e i familiari di Duilio Cescutti.

“Non possiamo che essere grati al nostro nosocomio per l’impegno profuso da tutti i professionisti che vi lavorano nella cura dei pazienti – ha sottolineato Varisco –. Con questa donazione diamo un piccolo supporto ad un costante e duro lavoro svolto all’interno dell’ospedale del capoluogo carnico, punto di riferimento eccellente della nostra sanità in montagna, al servizio delle nostre comunità”.