«Intitoliamo a Adriano Sbrizzai la strada Monte Zouf di Paularo»

L’impresa Utilizzazioni boschive Sbrizzai Nicola chiederà l’intitolazione della strada “Monte Zouf”, in comune di Paularo, ad Adriano Sbrizzai.

Dopo diversi anni dai primi tentativi atti ad ottenere i fondi per la realizzazione della strada che da Casaso conduce nei pressi del monte Zouf e che collega il centro abitato alla foresta regionale di Chianeipade e Forchiutta, finalmente l’opera è stata finanziata e cantierata grazie ai fondi stanziati dalla giunta regionale. “L’iniziativa privata – spiega Nicola Sbrizzai – parte ad inizio 2020, proprio su indicazione mia e di Adriano Sbrizzai; entrambi da anni speravamo di servire il versante con una strada di facile percorribilità e di ampia durabilità. Adriano è stato il principale promotore della strada ed era sempre attivo nella cura della sentieristica e della pulizia di tutta l’area; senza di lui, molto probabilmente, l’obiettivo non sarebbe stato raggiunto. Lui, io Ennio Matiz e il tecnico incaricato per la pratica di contributo Marco Clama, abbiamo raccolto molte adesioni di proprietari di appezzamenti ricadenti lungo il tracciato, lavoro che è stato il primo e il più impegnativo di tutti”.

Purtroppo, pochi giorni prima dell’avvio dei lavori, Adriano Sbrizzai, che tanto ha desiderato e lavorato per la realizzazione dell’infrastruttura, se n’è andato improvvisamente a causa del Covid: “Ecco perché, a lavori conclusi, chiederemo l’intitolazione della strada ad Adriano Sbrizzai”, aggiunge Nicola Sbrizzai.

“La strada – spiega Marco Clama – è strategica per il servizio di un comprensorio molto vasto e ad ora penalizzato da un’unica via di accesso, che preclude il transito ai mezzi pesanti. La tecnica costruttiva dell’infrastruttura permetterà sicura percorribilità e servirà una moltitudine di particelle di proprietà privata, valorizzate dall’opera in questione”.

“Non dimenticheremo mai Adriano – concludono Sbrizzai e Clama -, una persona fondamentale per il buon esito dell’operazione e che tanto ha speso e dato alla comunità. Sottolineiamo anche la professionalità dell’impresa costruttrice I.CO.S. di Paularo, che ha dato immediata e tempestiva disponibilità, unita all’ottima qualità e precisione nell’esecuzione dei lavori”.

(nella foto da sinistra Emilio Zozzoli della I.CO.S., Nicola Sbrizzai, i figli Michele e Stefano Sbrizzai, Marco Clama)

 

Commenta con Facebook