Intervento di ricerca per un mancato rientro tra Cimolais e Forni di Sopra

Poco dopo le 19.30 è scattato un intervento di ricerca per un escursionista che non ha fatto rientro. L’uomo è partito ieri a piedi da Andreis e avrebbe dovuto raggiungere oggi Forni di Sopra, dove era atteso nel primo pomeriggio. L’itinerario approssimativo che avrebbe dovuto percorrere in base alle informazioni raccolte da chi lo attendeva è attraverso la Valcellina, la Val Settimana, Casera Pramaggiore, Forcella Pramaggiore, Forcella La Sidon, Passo di Suola, Rifugio Flaiban Pacherini e Forni di Sopra. Dalle informazioni raccolte l’escursionista aveva già compiuto in passato questo itinerario. Sono state attivate le squadre del Soccorso Alpino sia della stazione Valcellina che della stazione di Forni di Sopra. Queste ultime sono state caricate sull’elicottero della Protezione Civile e portate in quota a Passo Suola per effettuare una perlustrazione nei paraggi di questa. Si tratta di cinque tecnici compreso un cinofilo. Purtroppo le condizioni meteorologiche presentato fitta nebbia e le squadre tra poco rientreranno a valle scendendo a piedi dal passo lungo la Val di Suola. C’è da considerare che la zona non ha rete di copertura telefonica. Le squadre della Valcellina compiranno invece una perlustrazione dal basso fino al Rifugio Pussa e altre casere prima di questo punto d’appoggio per verificare se l’escursionista ha lasciato tracce del suo passaggio.

Se non ci saranno novità le ricerche riprenderanno domani mattina.