Incidente sul lavoro a Majano, gravissimo un operaio ventunenne

Un operaio di 21 anni di Ragogna è ricoverato in terapia intensiva a Udine in seguito a un incidente sul lavoro accaduto nel tardo pomeriggio di ieri in un’azienda di Majano.

Per cause in corso di accertamento da parte dei tecnici dell’Azienda sanitaria, il giovane è stato schiacciato da un’anta di un container porta rifiuti che si è improvvisamente sganciata.

L’operaio, subito soccorso dai colleghi, ha riportato una gravissima lesione alla testa, per la quale è stato dapprima trasferito al Pronto Soccorso di San Daniele del Friuli e, quindi, d’urgenza, all’ospedale di Udine: la prognosi è riservata.

“I lavoratori non devono essere le vittime di un loro diritto, quello a un lavoro dignitoso e in sicurezza – dice il segretario del Pd provinciale di Udine Roberto Pascolat -. Colpisce la nostra comunità quest’altro grave incidente e confidiamo che il giovane operaio ferito a Majano possa riprendersi completamente. Prevenzione, formazione e sostegno, non siano solo a parole ma si pratichino con l’impegno di tutti, di Governo e Parlamento, lavoratori sindacati, imprese e associazioni di categoria. Un ruolo importante può essere assolti dalla Regione, che ad esempio dovrebbe fare in modo che i tecnici delle aziende sanitarie locali riprendano appieno la loro attività a supporto degli ispettori del lavoro ministeriali. Fermiamo questo stillicidio inaccettabile”.