In 130 al seminario Libertas su sicurezza, fiscalità e diritto per le Asd ai tempi del Coronavirus

Oltre 130 fra dirigenti e tecnici di associazioni sportive dilettantistiche di tutto il Friuli-Venezia Giulia ha partecipato lunedì 18 all’incontro organizzato dalla Libertas Regionale FVG, su proposta della Libertas Servizi, su sicurezza, fiscalità e diritto nello sport ai tempi del Coronavirus.

Il seminario interattivo, pensato inizialmente per le sole associazioni Libertas della regione, è stato infatti aperto anche a persone di associazioni non tesserate in cerca di risposte per affrontare la difficile quanto attuale situazione, in cui la collaborazione va messa al di sopra di ogni divisione. Una volta terminati i posti disponibili sulla piattaforma, tutti hanno quindi potuto assistere alla serata in diretta sul canale Youtube della Libertas FVG.

Dopo il saluto del presidente regionale Bernardino Ceccarelli, ha preso la parola il dott. Commercialista Michele Sessolo. Ha chiarito diversi aspetti e fornito consigli sia per quanto riguarda la fiscalità, sia per affrontare il diffuso problema della liquidità per le associazioni sportive.

A seguire, è intervenuto l’avvocato Andrea Canzian. Dopo aver fornito suggerimenti sui canoni di affitto di palestre e sedi sociali, è passato a trattare il problema dei corsi già pagati dai tesserati, che però non sono stati portati a termine dall’associazione e della sanificazione e disinfezione dei locali. Molto sentito, ovviamente, il problema delle responsabilità civile e penale in caso di contagio in palestra.

La parte più consistente del convegno ha riguardato la sicurezza con il consulente Luigi Folin, che ha illustrato le linee di indirizzo emanate durante la conferenza delle regioni di domenica 17 maggio.

Numerose e articolate le domande presentate durante il convegno, arrivate sia da chi ha trovato posto sulla piattaforma, sia da chi seguiva tramite youtube. Molti sono dunque stati i quesiti risolti, e altrettanti gli spunti di riflessione.

Il successo del ciclo di conferenze, che ha contato oltre 180 presenze compresi i precedenti quattro incontri con la psicologa dello sport Marina Gerin, ha convinto la Libertas ad organizzare un ultimo appuntamento all’inizio di giugno, per illustrare gli aggiornamenti sul cosiddetto “decreto rilancio” e le disposizioni attese alla scadenza di quelle attualmente in vigore.

Commenta con Facebook