Il viaggio della fiamma di Eyof 2023 Fvg fa tappa in Carinzia

Dopo la Repubblica di San Marino, la fiamma, iconico simbolo di pace, amicizia e speranza, arriva in Austria, nella splendida cornice del Castello Porcia di Spittal an der Drau. La città del distretto carinziano ospiterà, dal 21 al 28 gennaio, le qualificazioni del Torneo di Hockey Femminile di EYOF2023 FVG. Centosessanta atlete in rappresentanza di 8 Nazioni – Austria, Italia, Svizzera, Germania, Svezia, Slovacchia, Finlandia e Repubblica Ceca – si sfideranno all’EIS SPORT ARENA.

Alla presenza del Sindaco, Gerhard P. Köfer, del Vice Presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Stefano Mazzolini, dei massimi rappresentanti del Comitato organizzatore EYOF2023 FVG, capitanati dal Presidente Maurizio Dünnhofer e dello Chef de Mission per EYOF 2023, Christoph Sieber, verrà accesa la Torcia, metafora dei valori olimpici e simbolo di quella capacità di riunire, nel nome dello sport, persone di differenti Nazioni, culture, lingue e tradizioni. All’evento parteciperanno anche il Presidente della Squadra di Hockey di Spittal, Wolfgang Lindner e il Responsabile Sport Hockey su ghiaccio EYOF2023, Giuseppe Mion (ex atleta olimpico).

La cerimonia, prevista per lunedì 14 novembre, sarà preceduta, alle ore 14:00, da una conferenza stampa di presentazione della XVI Edizione Sport invernali – su neve e ghiaccio –, un’edizione unica che, anche per la sua natura transfrontaliera e diffusa, si preannuncia essere l’edizione dei record: 47 Nazioni accreditate, 2.300 partecipanti, di cui 1.300 atleti (dai 14 ai 18 anni), 12 poli sciistici ospitanti, 14 eventi sportivi per oltre 100 competizioni in calendario. Un evento internazionale multi sport che, per la prima volta in assoluto, vedrà il debutto di Sci alpinismo, Freestyle Skiing (Slopestyle & Big Air) e Ski Cross. La Torcia arriverà a bordo del truck Io Sono Friuli Venezia Giulia in compagnia della Mascotte, la marmotta KUGY.