Il punto sul settore giovanile della Libertas Pallacanestro San Daniele

di SARA PUNTEL

Proponiamo il consueto punto sul settore giovanile della Libertas Pallacanestro San Daniele.

UNDER 18 REGIONALI

Due sono state le partite disputate dall’Under 18 Regionale di coach Marco Milan.

Contro l’Azzurra Trieste si è giocata la prima sfida casalinga: dopo un primo quarto molto bello e avvincente (16 – 16), i triestini hanno costruito il loro primo vantaggio, andando negli spogliatoi sul punteggio di 25 – 33. Al rientro dall’intervallo i Bull Dogs non hanno mollato e sono riusciti ad accorciare fino al – 5, ma un devastante parziale a favore degli ospiti, fra fine terzo e inizio ultimo quarto, ha chiuso definitivamente la partita con gli “Azzurri” di coach Scala che sono scappati fino al 48 – 72 finale.

La seconda partita si è giocata a Ronchi dei Legionari. Nonostante l’avversario coriaceo e determinato, Domini e compagni hanno preso subito in mano le redini dell’incontro e, trascinati da un Falilone indemoniato in attacco (18 i punti per lui alla fine) e vero mastino in difesa, hanno chiuso il secondo quarto sul punteggio di 32 – 43.

Nella terza frazione si è assistito alla veemente reazione dei padroni di casa che, con un parziale di 7 – 0, hanno riaperto i giochi prima che un finalmente recuperato Nicoloso (19 punti) e il quartetto del 2001 composto da Di Filippo – Dittaro – Marin – Pascottini (30 punti in totale), decidessero di mandare i titoli di coda, riportando a debita distanza gli avversari, fino al 55 – 71 finale.

PROSSIMO TURNO: lunedì 26 marzo, ore 18.45 a San Daniele, contro la Collinare Fagagna.

 

UNDER 16 REGIONALE

Inanella altre due straordinarie vittorie la compagine Under 16 Regionale, nella fase Gold, valevole per il titolo regionale di categoria, rimanendo così prima in classifica in solitaria e imbattuta.

I ragazzi dei coach Sgoifo e Vuerich, dopo aver vinto l’ennesimo derby contro la GSA Udine al Benedetti di Udine, sono riusciti anche nell’impresa di andare a sbancare il mitico impianto del “Kulturni DOM”, tana del DOM Gorizia, imbattuto fra le mura amiche da due anni e fino a sabato scorso primo in classifica, insieme ai Gialloblu targati Gemona Basket.

Nella prima partita, capitan Romanin e compagni, orfani di coach Sgoifo assente per malattia, ci hanno messo quasi venti minuti prima di riuscire a prendere le misure agli udinesi di coach Marchettini. Al rientro dagli spogliatoi grazie ai consigli dei coach Vuerich e Monopoli, è stata la coppia Londero – Rupil a prendere per mano i compagni, fino al rotondo 63 – 97 finale.

Bellissima e combattuta fino alla fine, invece, la successiva sfida al vertice a Gorizia. Dopo un inizio entusiasmante (14 – 20 il finale del primo quarto), firmato dalla coppia Romanin – Londero, nel secondo quarto è arrivata la reazione dei padroni di casa che ha mandato le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di 30 – 33. Nel terzo e quarto periodo si è giocato praticamente punto a punto fino ad arrivare al supplementare (64 – 67 il finale a favore degli ospiti), grazie a 7 punti consecutivi di Capitan Romanin e al tiro libero di un ottimo Mucciolella.

Grazie a questa vittoria il Gruppo nato della collaborazione tra San Daniele – Gemona – Tolmezzo, restano primi in classifica e imbattuti, in attesa dell’ultima giornata del girone di andata della fase Gold e del recupero del derby con Tarcento.

PROSSIMO TURNO: domenica 25 marzo, ore 10.30 a Gemona, contro la VIS Spilimbergo.

 

UNDER 15 ECCELLENZA

Gli Under 15 Eccellenza stanno affrontando la fase ad orologio del campionato e nelle due sfide giocate, nei giorni scorsi, hanno registrato una sconfitta e una vittoria.

La prima partita al “Pala-Barbina” di Gemona, ha visto in campo i Gialloblu contro il Basketrieste. A partire forte sono stati subito i padroni di casa, trascinati dalla coppia Romanin-Fornasiero, ma la formazione triestina non ha tardato a reagire e si è andati negli spogliatoi sul punteggio di 34 – 36. Al rientro in campo gli ospiti hanno costruito la loro meritata vittoria, piazzando un break di 15 – 24.  Nell’ultima frazione i padroni di casa non hanno mollato, dimostrando grinta e carattere, prima che un chirurgico Lokar, con una bomba da otto metri tagliasse definitivamente le gambe ai Gialloblu (84 – 91 il finale).

Contro la Pallacanestro Trieste, squadra composta da giocatori di un anno più giovani, è arrivata una vittoria (52 – 83) abbastanza scontata, anche se la prestazione offerta dai Gialloblu non è stata delle migliori, nonostante le  positive prove di Londero (22 punti) e Cimenti (15).

La sconfitta con il Basketrieste non preclude alcun obiettivo visti i risultati dagli altri campi e le partite ancora da giocare. Nella sfida di sabato, a Trieste sponda Don Bosco, la vittoria potrebbe voler dire Interzona assicurata.

PROSSIMO TURNO: sabato 24 marzo, ore 17.30 a Trieste, contro il Don Bosco.

 

UNDER 14 ELITE

Una sola partita, in quindici giorni, quella giocata dagli Under 14 Elite, allenata dalla coppia Sgoifo-Simonutti.

Contro l’Azzurra Trieste, dopo un inizio molto positivo dei Bull Dogs, i padroni di casa hanno fatto subito la voce grossa e grazie alle bombe di Gallo e alla maggior prestanza fisica della coppia Camporeale-Mermoglia sono volati sul 29 – 12 di fine primo quarto e sul 45 – 31 del secondo.

Al rientro dagli spogliatoi gli “Azzurri” hanno chiuso tutti i giochi con un parziale di 27 – 9, fino al 90 – 54 finale.

 

UNDER 13 REGIONALI

Si è conclusa con una vittoria la prima fase del campionato regionale Under 13.

La compagine udinese dell’UBC si è presentata cresciuta rispetto al match d’andata e con molte facce nuove, mentre i Bull Dogs di coach Simonutti hanno dovuto fare i conti con le assenze.

I collinari sono entrati in campo un po’ distratti e poco determinati. A dare uno scossone ci ha però pensato Martina Bello che entrando dalla panchina, con otto punti in pochissimi minuti, ha portato i suoi avanti 8-15 nel primo parziale.

Nel secondo quarto Adduca è costretto ad uscire a causa di un colpo, ma i compagni, guidati da un ottimo Spitaleri, hanno reagito con prontezza all’ennesima sfortuna, chiudendo il primo tempo avanti 17-29.

Il secondo tempo ha visto ottime prove di tutti i Bull Dogs, con Pecile e Laura Degli Uomini a guidare l’attacco e Francesco Molinaro a fare il vuoto sotto i tabelloni, catturando qualsiasi palla vagante, fino al 35-49 finale. Ora si attende il calendario della seconda fase i cui i Bull Dogs si scontreranno con le altre squadre di fascia “Silver” dei restanti due gironi della provincia di Udine.

 

UNDER 13 FEMMINILI – VIPERS 

Le Vipers hanno affrontato le ragazze di Pordenone in una partita giocata decisamente alla pari. La gara è stata guidata dalle Vipers fino all’intervallo (22 – 30) poi, a causa delle bassissime percentuali di realizzazione, le pordenonesi si sono portate in vantaggio. In un finale nervoso e giocato punto a punto hanno avuto la meglio ancora le ragazze di Pordenone che, dopo aver segnato il canestro del sorpasso, sono riuscite a difendere bene il loro vantaggio, chiudendo con il punteggio di 49 a 48.

PROSSIMO TURNO: mercoledì 28 marzo, ore 18.30 a Udine, derby contro lo Sporting Basket School Udine.

(nella foto gli Under 13 regionali)