Il Parco Tecnologico di Amaro ospiterà la nuova startup innovativa Exonx

Il Parco Tecnologico Innova FVG di Amaro ospiterà da questo mese la neo costituita Exonx.

La startup innovativa Exonx si occuperà di simulazione software multifasica, in particolare in ambito elettromagnetico. Per migliorare l’accuratezza delle simulazioni verrà implementata la caratterizzazione delle proprietà elettromagnetiche dei materiali, rendendo più realistici i modelli degli oggetti da analizzare e testare virtualmente. La società si occuperà inoltre di sviluppare servizi di test di terza parte su software embedded in ambito automotive, applicando standard ISO su dispositivi con impatto sulla sicurezza delle persone.

All’origine di Exonx, l’iniziativa dell’imprenditore carnico Silvano Chialina che, nel 1994 crea la società di engineering SAEE presso l’allora centro di innovazione tecnologica Agemont. Qui, nel 1998 fonda, assieme ad altri soci, il laboratorio Emilab srl – specializzato in ricerca, test e certificazioni in ambito elettrico ed elettronico, in particolare per il settore automotive. Nel 2017 Emilab è entrata a far parte del gruppo spagnolo Applus + una delle aziende leader a livello mondiale nel settore delle ispezioni, prove e certificazioni.

Ancora un segnale importante e un esempio concreto del modello di insediamento avviato nel rinnovato Parco Tecnologico, con il conferimento da parte della Regione del ramo di azienda di Innova FVG a Friuli Innovazione e l’ormai prossimo completamento dell’operazione di fusione per incorporazione al Carnia Industrial Park, che ne acquisirà la proprietà e si occuperà della gestione immobiliare degli insediamenti.

Fiducioso nei risultati della nuova startup Silvano Chialina“L’obiettivo è quello di trasferire le esperienze accumulate nel settore dei test su apparecchiature elettriche ed elettroniche, all’ambito delle simulazioni elettromagnetiche e del software embedded, che rappresenta una componente sempre più importante nei dispositivi e nei sistemi di nuova generazione. L’auspicio è che la nuova startup si consolidi, crescendo all’interno del Parco Tecnologico”.

Commenta con Facebook