Il marmo rosso ritorna protagonista a Verzegnis

Giunge alla decima edizione l’Incontro Internazionale di Scultura su Marmo Rosso di Verzegnis, l’appuntamento a cadenza biennale che quest’anno si svolgerà dal 27 luglio al 5 agosto.

Ad aprire il programma dell’iniziativa, voluta dal Comune di Verzegnis e realizzata anche grazie alla  sponsorizzazione della Società A2A, venerdì 27 luglio alle 18.00 in Municipio a Chiaulis ci sarà la presentazione dell’evento e il benvenuto agli artisti che prenderanno parte alla settimana di scultura.

Sabato 28 luglio si entrerà nel vivo dei lavori. I quattro artisti – provenienti da Italia (Friuli Venezia Giulia e Abruzzo), Canada e Uruguay –  si trasferiranno infatti a Sella Chianzutan dove si cimenteranno con il marmo rosso di Verzegnis nel parco sculture “open air” allestito per l’occasione.

Per una settimana, ogni giorno dalle 9.00 alle 18.00 fino al 5 agosto, sarà quindi possibile seguire dal vivo tutti i progressi degli scultori nella realizzazione delle opere, nel suggestivo laboratorio a cielo aperto di Sella Chianzutan.

Domenica 5 agosto alle 17.00, sempre a Sella Chianzutan, si terrà la chiusura dei lavori e alle 18.00, presso l’ex stazione di arrivo della teleferica che trasportava i blocchi di marmo dalla cava a valle*, verrà inaugurata l’esposizione permanente della “Via storica del marmo rosso di Verzegnis”.

Il marmo rosso di Verzegnis è estratto nella cava di Lavoreit Ros, ora Monte Lovinzola, sul versante nord-est del M. Lovinzola, Gruppo del Verzegnis, a quota media di 1690 metri. Nel 1922 una società di imprenditori locali ne iniziò la coltivazione, che proseguì fino agli anni ottanta del Novecento, fu ripresa nel 2000 e continua tuttora. Per valorizzare questo esempio di archeologia industriale, sono stati realizzati interventi di recupero delle testimonianze storiche dell’attività. Tra queste la ex stazione di arrivo della teleferica di Sella Chianzutan che ospita l’esposizione permanente della Via Storica del Marmo Rosso di Verzegnis.

IL PROGRAMMA