Il Festival Casamia di Comeglians ospita il concerto di Marcello Cunsolo

Continuano le residenze nell’ambito del Festival Casamia. L’Albergo Diffuso di Comeglians in questi giorni sta ospitando il catanese Marcello Cunsolo che si esibirà sabato 2 marzo all’ex-Latteria alle 17.30. Un evento, questo, nato dalla collaborazione con un altro festival che crede nel territorio, ovvero Musicarnia, organizzato dall’Associazione Culturale Euritmica, con la direzione artistica di Giancarlo Velliscig.

LE RESIDENZE ARTISTICHE – In questi giorni, il musicista catanese (ex Flor de Mal) sarà impegnato anche in alcuni incontri con scuole della zona, e avrà l’occasione di raccontare ai ragazzi la sua storia e il suo percorso artistico. Durante la residenza, inoltre, Cunsolo incontrerà alcuni musicisti carnici- come Lino Straulino, Guido Carrara, Alvise Nodale, Alessandro Foglia, Leo Virgili e altri – per scambiare impressioni e storie, in quello che è il vero spirito di Casamia (organizzato da un gruppo di lavoro formato da circolo Cocula, associazione culturale Modo, Cas’Aupa, grazie al supporto di Regione Fvg, Promoturismo Fvg, Comune e Albergo Diffuso di Comeglians).

CASAMIA – Il Festival, infatti, è un ciclo di esibizioni e restituzioni del lavoro fatto durante le residenze. Appuntamenti ‘da soggiorno’ per un pubblico ristretto. Piccoli eventi (tutti a ingresso gratuito) capaci di unire musica e ospitalità, storie e memorie, cultura e territorio. Fino al 17 marzo sono quindi in programma una serie di concerti, e alcuni appuntamenti fuori dal comune da non perdere: sarà l’occasione per far conoscere a tutti la bellissima struttura ricettiva di Comeglians, ma anche i luoghi incontaminati che la ospitano e, ovviamente, un festival che propone una formula innovativa e senza uguali.  

IL PROGRAMMA DI FEBBRAIO – Dopo Cunsolo sarà la volta di ‘Mal da sabida’, un quintetto che nasce dall’incontro fra l’attrice Aida Talliente e il musicista Leo Virgili con alcuni dei più giovani e creativi musicisti della frizzante scena friulana, che si esibiranno il 9 marzo, dalle 17.30. A chiudere Casamia, il 17 marzo, sempre alle 17.30, ci penserà un evento che vedrà per protagonisti giovani gruppi friulani che parleranno insieme a Paolo Cantarutti, di Radio Onde Furlane, e Francesco Rossi di come si sta evolvendo la nuova musica friulana. L’occasione? La digitalizzazione nella produzione dell’etichetta ‘Musiche Furlane Fuarce’. 

Informazioni e prenotazioni: Associazione Cocula | arci@cocula.it| casamia.live

Commenta con Facebook