Il Calendario storico dei Carabinieri parla friulano

Per la prima volta il calendario per l’anno nuovo dell’Arma dei Carabinieri, il numero 90 dalla prima uscita, nel 1928, è anche in lingua friulana, e questa edizione per il 2023 si aggiunge alle altre 10 lingue nelle quali è pubblicato: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco, portoghese, giapponese, cinese, arabo e sardo.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra il Comando Legione Carabinieri “Friuli Venezia Giulia”, la Regione Fvg e l’Agenzia regionale per la lingua friulana (Arlef).

A presentarla a Udine è stato il generale Francesco Atzeni, comandante della Legione Carabinieri Fvg. Il calendario, che in quest’occasione si propone di raccontare l’azione dei Carabinieri a difesa dell’ambiente, presenta 12 storie firmate dal giornalista e scrittore Mario Tozzi, geologo e divulgatore scientifico. Il progetto creativo è di Armando Testa. Per l’Arlef, ha sottolineato il presidente Eros Cisilino, “è un grande onore essere riusciti a rendere questa pubblicazione ancor più vicina al territorio e apprezzata dal popolo friulano”. L’Arlef ha ricordato che la proposta di realizzazione congiunta del calendario dell’Arma è stata lanciata dall’agenzia in occasione del 72° anniversario della costituzione Legione friulana.