I giovanissimi ciclisti carnici Alessandro Straulino e Alexander Gaspari protagonisti in Trentino

Giovani ciclisti carnici protagonisti a Borgo Valsugana, in Trentino, nella 23a edizione della “Coppetta d’oro”, manifestazione riservata alla categoria Giovanissimi (dai G1 della classe 2012 ai G6 della classe 2007), che ha visto oltre 1100 partecipanti, con 132 società provenienti dal centro e nord Italia.

Si tratta di una delle manifestazioni più importanti in Italia a livello giovanile, paragonabile per capirci a quello che nello sci fino a qualche anno fa si chiamava Trofeo Topolino.

Alessandro Straulino

In gara c’erano anche il sutriese Alessandro Straulino dell’UC Sandanielesi, categoria G3, e il tolmezzino Alexander Gaspari della Ciclistica Bujese, categoria G2.
Per Straulino era la terza partecipazione e negli anni passati aveva ottenuto un ottimo terzo posto e un decimo.
Nell’edizione 2019 Alessandro è riuscito a portare via una fuga (8 i componenti) lungo la salita centrale, chiudendo al quarto posto.
Bravo anche Gaspari, sesto ad un nulla dal quinto posto che gli avrebbe garantito una medaglia (consegnata ai primi cinque corridori classificati).
Entrambi i ragazzi carnici hanno dimostrato di essere degli ottimi scalatori.

Da ricordare che in questa stagione Straulino ha ottenuto una vittoria di prestigio e tantissimi podi, mentre Gaspari, dopo aver conquistato tre successi, si era rotto la clavicola ed il suo rientro è avvenuto proprio nella manifestazione trentina.

Commenta con Facebook