Gemona, serata di festa per i 110 anni della Latteria turnaria di Campolessi

La Latteria turnaria di Campolessi di Gemona compie 110 anni, risalendo al 15 dicembre 1908 il primo consiglio di amministrazione.
Per questo l’Ecomuseo delle acque del Gemonese, il Circolo culturale ricreativo di Campolessi, la Parrocchia di San Marco e il Gruppo alpini di Campolessi, con il patrocinio del Comune di Gemona del Friuli, venerdì 14 dicembre alle ore 20 presso il Centro parrocchiale San Marco festeggeranno la latteria con i presidenti, i segretari e i casari che si sono succeduti nella gestione della società, con la consegna di una piccola opera della ceramista Marisa Plos e una copia dei primi atti deliberativi del consiglio di amministrazione. Nell’occasione verrà distribuito il lunario dedicato alle latterie turnarie che un tempo operavano sul territorio dell’Ecomuseo, con le foto di Graziano Soravito.

La Latteria turnaria di Campolessi viene fondata nel 1908 da 120 soci che acquistano un terreno lungo la strada Pontebbana per realizzarvi il primo caseificio. Col tempo la latteria, oltre a rivestire un importante ruolo economico, finisce con l’assumere sempre più una funzione sociale. Il sostegno alla comunità si manifesta negli anni Venti e Trenta con l’elargizione di fondi da destinare all’asilo, la concessione alla parrocchia di una parte del terreno di proprietà della latteria, un consistente contributo economico per la costruzione della chiesa. Nel 1962 c’è l’inaugurazione dell’attuale caseificio, ristrutturato nel post terremoto e adeguato alle norme HACCP volute dall’Unione Europea per i laboratori che intendono commercializzare i propri prodotti in tutti gli Stati membri. Attualmente i soci sono una quindicina, provengono da Gemona e dai comuni limitrofi. La quantità di latte conferita e lavorata giornalmente è di circa 20 quintali. Il “formaggio latteria” che vi viene prodotto è Presìdio Slow Food, sostenuto dall’Ecomuseo.