Gemona pronta a riorganizzare il sistema di accoglienza e promozione turistica

Oggi alla stazione ferroviaria di Gemona del Friuli è stato fatto il punto dei lavori di ammodernamento delle infrastrutture turistiche che l’Amministrazione comunale, unitamente a tutti i Comuni della Comunità di Montagna del Gemonese, sta portando avanti da un paio di anni grazie anche al  contributo della Regione e di PromoturismoFVG.

È stato presentato il progetto di riorganizzazione del sistema di accoglienza e promozione turistica, che vedrà la nascita di un nuovo punto informativo del Gemonese in prossimità della stazione ferroviaria, crocevia della pista ciclabile Alpe Adria, dell’autostazione, della viabilità principale di accesso al centro storico e della fermata dei treni, quest’ultima punto d’arrivo e di partenza di treni storici di interesse turistico lungo la tratta Gemona-Sacile, inserita dalla Fondazione FS nel progetto nazionale “Binari senza tempo”.

“Un altro importante tassello nella definizione di una struttura organizzata e funzionale con l’obiettivo di garantire continuità al progetto Sportland, che sia in grado di supportare e coordinare tutte le realtà coinvolte, qualificandone l’offerta e ottimizzandone i costi”, si legge in una nota del Comune.