Fratelli d’Italia di Paluzza: «Assordante silenzio istituzionale sulla Giornata del Ricordo»

Riceviamo da Luca Piacquadio, presidente del Circolo “Giancarlo Magnani” di Paluzza di Fratelli d’Italia, e pubblichiamo.

In un territorio di confine come il nostro, intriso  di storia passata e recente, dove ultimamente si nota con piacere una sempre maggiore attenzione a quanto avvenne sulle nostre montagne durante la Prima Guerra Mondiale prima,  e poi dal 1943 al 1945 con la Guerra civile, che scosse con efferatezza anche le nostre valli mai dimenticate e giustamente ricordate, c’è purtroppo da segnalare un assordante silenzio istituzionale riguardo la Giornata Nazionale del Ricordo, dedicata alla terribile vicenda dei pofughi istriani e dalmati che pagarono con la vita e poi con l’esodo  forzato colpe sicuramente non loro. 

Noi come Circolo di Fratelli di Italia ricorderemo i nostri fratelli in silenzio come sempre abbiamo fatto. In attesa di una maggiore sensibilizzazione delle istuituzioni locali, invitiamo la popolazione a rivolgere un doveroso pensiero a chi perse tutto, compresa la vita,  per il sol fatto d’essere italiano.

LUCA PIACQUADIO