Forte trauma toracico per un ciclista di rientro dai sentieri del Piancavallo

Un cicloescursionista che stava rientrando da una pedalata con la mountain bike lungo il Troi del cinghiale in Piancavallo è caduto procurandosi un forte trauma al torace oltre ad altre contusioni. L’uomo, un pordenonese del 1960, è stato raggiunto dai soccorritori della stazione di Pordenone, dieci tecnici tra i quali un medico, dall’infermiere del 118 e dai Vigili del Fuoco, a dieci minuti di cammino, stabilizzato e imbarellato e consegnato all’ambulanza.

La persona è stata raggiunta in contemporanea da due direzioni diverse percorrendo la fitta rete di sentieri della zona. I sanitari hanno immediatamente capito la gravità della situazione e chiesto ai soccorritori presenti di portare il ferito nel più breve tempo possibile in un luogo dove potesse arrivare l’ambulanza. Con una speciale barella dotata di ruota per la movimentazione in terreno impervio, si è provveduto quindi al trasporto dell’infortunato in circa 15min di cammino, in località Pra de Plana, sulla strada che porta a Piancavallo. Da lì l’uomo è stato affidato ai medici nel frattempo giunti con l’automedica. Attivato anche il servizio di elisoccorso notturno.

A guidare i soccorritori, che si sono divisi in due gruppi, per raggiungere il punto esatto dall’alto e dal basso, sono stati due giovani ciclisti che han notato l’uomo a terra. L’intervento ha avuto inizio poco prima delle 20 di ieri, mercoledì 24 agosto, e si è concluso poco dopo le 21.