Formati a Gemona 14 soccorritori specializzati in ricerca nel Soccorso Alpino Fvg

Si è concluso a Gemona il Corso di formazione e mantenimento per tecnici di ricerca del Soccorso Alpino e Speleologico del Friuli Venezia Giulia laureando quattordici nuovi operatori specializzati in ricerca persone.
Una formazione che si è articolata in due mesi con otto giornate di formazione in presenza e sei da remoto con lezioni online durante le quali i partecipanti hanno approfondito aspetti legislativi, tecnologici, di cartografia e gestione delle grandi emergenze. Al corso hanno preso parte anche dieci tecnici di ricerca già operativi dal 2009 che ogni tre anni devono sottoporsi al “mantenimento”, con eventuali aggiornamenti e verifiche.
La figura del tecnico di ricerca persone, che a partire dal 2020 è stata riconosciuta dalla legge per competenze specifiche e mirate, opera sia su terreno impervio e montano sia nel contesto di grandi emergenze dove è chiamata a operare a fianco e a supporto della Protezione Civile o di altri enti deputati al soccorso.
I quattordici nuovi operatori garantiscono una copertura quasi totale di ciascuna delle dieci stazioni del Soccorso Alpino presenti sul territorio regionale.