Eventi a Tolmezzo e San Daniele in occasione della “Giornata mondiale della salute mentale”

ONDA, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, coinvolge gli ospedali con i Bollini rosa e i presidi dedicati alla salute mentale per offrire servizi gratuiti clinico-diagnostici e informativi alla popolazione femminile .

Obiettivo dell’iniziativa, ormai alla sua 5a edizione, è sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e favorire l’accesso alle cure, aiutando a superare pregiudizi, stigma e paure legati alle malattie psichiche.

“La salute mentale è parte integrante della salute generale, indispensabile per il funzionamento individuale e sociale – spiegano dall’Osservatorio -. I disturbi psichici rappresentano il 30% di tutte le disabilità e hanno un impatto pesante sulla quantità di vita e sulla sua qualità con gravi ripercussioni sul piano personale, affettivo-familiare, socio-relazionale e lavorativo. Portano spesso a isolamento e solitudine. Per questo è importante intervenire il prima possibile. Chiedere aiuto rappresenta il primo fondamentale passo per affrontare il problema: consente di condividere le proprie difficoltà, impostare tempestivamente le cure più appropriate e migliorare la qualità della vita. I disturbi psichici sono curabili, non tutti sono guaribili. E là dove non sia ottenibile la guarigione, possono essere adottati interventi efficaci in grado di ridurre l’intensità, la durata dei sintomi e le conseguenze.”

In collaborazione con ONDA, l’Azienda per l’ Assistenza Sanitaria n. 3 Alto Friuli – Collinare – Medio Friuli (da sempre accreditata con i Bollini Rosa – Ospedali a misura di donna) organizza mercoledì 10 ottobre eventi in Carnia e nel Sandanielese in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale.

Il Centro di Salute Mentale di Tolmezzo propone nella propria sede  dalle ore 10-11.30 un incontro su Racconti di percorsi di guarigione… la Biodanza… l’esperienza con le uscite con il CAI in montagna…l ’attività chiamata “Lavanda”.
Inoltre d
alle 15-16.30 presso il C.D. ex-stazione di Tolmezzo vi sarà un dibattito sul tema “Problematiche giovanili”.

A San Daniele, presso il Museo del Territorio dalle 15.30 alle 18.30, verranno dedicate letture  riguardanti il disagio mentale al femminile, leggendo testimonianze, brani e poesie scritti da donne che hanno vissuto in prima persona la reclusione manicomiale.

Le tre iniziative le iniziative sono aperte a tutti i cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *