Il duo Comisso-Bearzatti in concerto sotto la cima del Matajur

Il quarto concerto della rassegna di Assorifugi Note in rifugio si tiene sotto la cima del Monte Matajur al Rifugio Pelizzo domenica 31 luglio alle 15.30.
Il duo Comisso-Bearzatti si propone in una suite che richiama le atmosfere vissute da un soldato al fronte durante la Prima Guerra Mondiale. Il titolo, M’illumino di senso, è d’ispirazione ungarettiana, le suggestioni narrative sono quelle tratte dai diari scritti dai giovani combattenti alle madri e alle fidanzate durante il terribile conflitto del secolo scorso. Il pianoforte di Angelo Comisso e il sax tenore e il clarinetto di Francesco Bearzatti dialogano attraverso diversi quadri musicali che raccontano la vita interiore di un milite immerso in scenari apocalittici in trincea e altrove.

La Suite prende avvio dal triste momento della lettera di “chiamata alle armi”, e passando attraverso la vita di trincea si conclude con un immaginario ballo conciliatore tra i giovani soldati dei due fronti avversi. L’intero lavoro è stato scritto a quattro mani dai due musicisti lasciando ampio spazio all’improvvisazione estemporanea.

Dopo il concerto, come di consueto, ci sarà la presentazione di una degustazione di prodotti tipici delle malghe a cura dell’ERSA.

Per informazioni e prenotazioni contattare il Rifugio Pelizzo 0432.714041.

Commenta con Facebook