Due mostre per raccontare il calcio nel Gemonese e attraverso i francobolli

La storia del calcio così come ci viene raccontata dai francobolli e un secolo di calcio gemonese, a cento anni esatti dalla fondazione della prima associazione calcistica locale: sono in pratica due mostre in una quelle realizzate dal Circolo Filatelico Numismatico Gemonese-Collezionisti di memorie del presidente Luciano Vale in strettissima collaborazione con l’A.S.D. Gemonese Calcio del presidente Pino Pretto.

Il risultato di un lungo lavoro preparatorio durato dei mesi sarà tangibile a partire dalla cerimonia d’inaugurazione che si terrà sabato 21 settembre alle ore 18, presso le sale D’Aronco di palazzo Elti a Gemona.
“Per quanto riguarda l’esposizione filatelica vera e propria – spiega Vale – si tratta di un allestimento di livello, con emissioni di forte suggestione come quelle dedicate ai Mondiali, oppure ai Campioni d’Italia o al Grande Torino. Spazio inoltre alla fotocronaca del calcio gemonese, dal 1919 a oggi, con immagini tratte dagli archivi di privati cittadini e della stessa Gemonese Calcio, che per arricchire ulteriormente la mostra ha selezionato inoltre tutta una serie di memorabilia in grado non solo di appassionare i sostenitori giallorossi ma anche d’incuriosire il visitatore, diciamo così, neutrale”.

Come sempre avviene quando il Circolo Filatelico di Gemona inaugura una nuova esposizione, anche stavolta sarà attivo un ufficio postale distaccato fornito dell’annullo speciale dell’evento su cartoline celebrative che funzionerà sabato dalle 12.30 sino alle 18.
Le mostre “Il calcio nei francobolli” e “100 anni di calcio gemonese” saranno in seguito visitabili fino al 13 ottobre.

Commenta con Facebook