Dramma nel ciclismo, muore un direttore sportivo, grave l’osoppano Venchiarutti

Una gara ciclistica è finita tragicamente ieri a Castelfidardo (Ancona), con un morto e un ferito grave.

Erano in corso gli ultimi 300 metri del Trofeo Comune di Castelfidardo, quando il 23enne ciclista di Osoppo Nicola Venchiarutti, impegnato nella volata, forse dopo essersi toccato con un altro corridore con conseguente cambio di traiettoria, è salito sul marciapiede, investendo il direttore sportivo di una delle squadre, la Viris Vigevano; si tratta del 41enne Stefano Martolini, che era a bordo strada ed è morto.

Martolini e Venchiarutti sono stati subito soccorsi dal 118, è arrivata l’eliambulanza, ma per il tecnico non c’è stato nulla da fare. Il ciclista friulano, al via del Giro d’Italia 2021, è stato ricoverato d’urgenza presso gli Ospedali Riuniti Torrette di Ancona a causa delle forti contusioni riportate.  Secondo il Corriere Adriatico, avrebbe riportato una frattura della dodicesima vertebra dorsale, oltre a un trauma cranico. Come riporta una nota della sua squadra, la Work Service Cycling, Venchiarutti è sempre stato vigile e collaborativo con i sanitari, ma le sue condizioni sono apparse da subito critiche e per questo viene tenuto sotto osservazione dall’equipe medica che lo sta seguendo.

(nella foto Nicola Venchiarutti)