Sella Nevea, donna precipita per 50 metri e perde la vita

Una cinquantacinquenne di nazionalità kazaka, iniziali T.P., residente a Trieste, ha perso la vita questo pomeriggio nel gruppo del Monte Canin, nelle Alpi Giulie. La signora è precipitata per cinquanta metri da Sella Bila Pec, dove sono presenti alcuni resti di edifici bellici, da un pulpito di roccia. Allertata la stazione di Cave del Predil del Soccorso Alpino e Speleologico e la Guardia di Finanza di Sella Nevea.

Il recupero è stato fatto dall’elisoccorso regionale con l’equipe medica e il tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino e speleologico. Il medico non ha potuto far altro che constatarne il decesso. La salma è stata portata a Sella Nevea, dove sono attesi i parenti.

(nella foto il pulpito da cui la donna è caduta)
.

Commenta con Facebook