Donato allo “Zuliani” di Arta Terme il defibrillatore

Le complesse normative volte alla tutela dei Cittadini indicano varie misure di prevenzione in particolare nelle strutture ove si svolgono attività sportive, educative e ludico-ricreative. Fra queste le più diffuse sono i campi di calcio, frequentati da ragazzi, giovani ed adulti, per attività calcistiche sia in forma agonistica che amatoriale.
E’ nota a tutti, specialmente in questi ultimi anni, l’endemica carenza di fondi a disposizione dei Comuni e delle locali Società Sportive. Nonostante ciò tutti i soggetti interessati, a prescindere dagli obblighi di legge, mettono al centro delle loro iniziative la tutela della salute e l’integrità fisica degli sportivi associati, per principio etico e morale.
Alla luce della non ottimale situazione economica esistente, appare sempre più necessaria la collaborazione fra istituzioni pubbliche e private.

zuliani arta termeSensibile a queste esigenze, la società Imperial Srl attuale gestore del punto vendita a marchio Despar della cittadina termale. Di propria iniziativa i fratelli Scardaci, titolari della società, hanno agito nel concreto donando al Comune un defibrillatore semiautomatico (FRX “IREDEEM-PHILIPS”) con chiave pediatrica.

Un’attività commerciale giovane e sempre attenta al territorio il Despar di Arta Terme. Inaugurato da circa un anno, è guidato da due giovani fratelli, Stefano e Andrea Scardaci, originari di Marano Lagunare. Il supermercato, di circa 500 metri quadri, è un negozio storico da sempre presente nella comunità di Arta e funge da punto di riferimento anche per i paesi limitrofi disposti lungo la vallata del But.

Dopo un anno di attività in territorio carnico, i fratelli Scardaci riconoscenti dei risultati finora ottenuti hanno voluto ringraziare per la fiducia dimostrata l’intera comunità di Arta Terme donando al Sindaco, in rappresentanza di tutti i cittadini, un defibrillatore semiautomatico. Il defibrillatore verrà posizionato presso Il Centro Sportivo Polifunzionale Zuliani e permetterà, oltre che di rispettare le nuove normative, di poter usufruire della struttura in totale sicurezza.

La cerimonia di consegna è avvenuta nei giorni scorsi presso la Sala Consigliare del Comune di Arta Terme. Presenti il Sindaco Marlino Peresson e l’Assessore allo Sport Daniele Cescutti, il Presidente della S.S. Calcio Arta Terme Ettore Pittini, i Consiglieri del Cedarchis Calcio Stefano Galante e Devis Solerti e i titolari della Società Imperial Srl, Stefano e Andrea Scardaci.

“La sensibilità, il buon senso comune e lo spirito di collaborazione, messi insieme, possono permettere di superare ostacoli di ogni genere e dare risposte alla sempre crescenti esigenze dei cittadini”. Il Sindaco e rappresentanti delle due Società Sportive, hanno manifestato la loro gratitudine ai Signori Scardaci per la generosità dimostrata, a nome di tutto il mondo sportivo e non di Arta Terme.

Commenta con Facebook