Disagi contenuti in Friuli con l’ondata notturna di maltempo

SITUAZIONE METEO

Nella serata di ieri l’ingresso del fronte freddo sulla regione ha provocato l’innesco di numerose celle temporalesche, dapprima sulle Prealpi Carniche e Giulie, successivamente anche sulla pianura. I temporali hanno interessato poi in progressione il Pordenonese, gran parte della pianura friulana, la costa e l’Isontino. Le celle temporalesche hanno provocato piogge localmente intense, alcune grandinate e raffiche di vento forte, i valori più elevati intorno a 27 m/s (97 Km/h) sul Monte Pala d’Altei. Successivamente ha iniziato a soffiare la Bora con intensità sostenuta su gran parte della pianura e della costa.

EVOLUZIONE

Nella notte il fronte freddo si è spostato verso levante, ma nei bassi strati la formazione di un minimo barico sotto le Alpi su pianura e costa, ha favorito ancora condizioni di instabilità, anche se decisamente più attenuate rispetto alle ore precedenti. Fino al primo mattino si sono registrate piogge anche diffuse su pianura e costa, da moderate ad abbondanti, più attenuate invece sulla zona montana. Sulla costa e zone orientali soffia Bora sostenuta, temporaneamente anche forte, che sarà poi in attenuazione nel corso della giornata.

EFFETTI AL SUOLO

I temporali della mattina di sabato non hanno provocato particolari disagi, si segnala solo un intervento a Pagnacco per un albero caduto su viabilità lungo la strada che conduce a Colloredo. Nella serata l’arrivo del fronte ha portato temporali più intensi con associate grandinate che hanno interessato la Val Tramontina e intensi rovesci (sino a 46 mm/h) in Val Resia e Val Raccolana. Dalle 22:30 i temporali hanno interessato in misura maggiore la pianura friulana e la costa, causando l’allagamento di un sottopasso a Palazzolo dello Stella. Numerose le squadre impegnate per il monitoraggio del territorio nei punti evidenziati come critici durante i precedenti fenomeni temporaleschi.

Nel seguito le precipitazioni massime registrate in 1 ora: Saletto 47 mm Ravedis Invaso 46 mm Cividale 37 mm Palmanova 31 mm ed in 6 ore: Saletto 61 mm Palmanova 56 mm Tramonti di Sotto 54 mm Ravedis Invaso 49 mm

Commenta con Facebook