Diabete e sport in primo piano nell’incontro di Cercivento

Lo Sweet Team Aniad FVG ha organizzato nella sede municipale di Cercivento un incontro informativo rivolto alla popolazione sul tema “Diabete e Sport – Binomio Perfetto”.

Molto apprezzato in tal senso l’intervento del ciclista Marco Nodale, che ha affermato: “Il diabete mi ha cambiato la vita, non solo per le problematiche legate alla malattia, ma anche per la spinta al cambiamento che mi ha portato a praticare ciclismo a livello agonistico”. Nodale, infatti, ha partecipato a diverse competizioni con risultati lusinghieri.

Il sindaco Valter Fracas, dopo aver ringraziato lo Sweet team per la promozione di uno stile di vita virtuoso, ha ricordato come anche lui in gioventù abbia partecipato a gare podistiche e il caso vuole che gareggiasse in squadra con il dottor Ferdinando Dassi, presente nel tavolo dei relatori. Il diabetologo nell’occasione ha rimarcato l’opportunità di mantenere un peso corpóreo adeguato, seguendo una dieta di tipo mediterraneo, povera cioè di zuccheri semplici, grassi ed additivi. La dieta, inoltre, deve essere ricca in verdura e controllata sulla quantità di frutta. Per quanto riguarda l’attività fisica, non ci sono ormai dubbi nel campo scientifico sulla necessità di combattere la sedentarietà ed a questo scopo sono necessarie almeno 3-4 uscite settimanali di mezz’ora, a intensitità moderata.

Daniela Floreanini, consigliera dello Sweet Team, ha concluso la partecipata riunione ricordando la mission dell’associazione cioè che tutti i diabetici di qualsiasi tipo ed età possono praticare attività fisica e sport. Le “Nuove linee guida per il trattamento del diabete mellito”, inoltre, considerano l’attività fisica come uno dei tre cardini della terapia del diabete, assieme alla dieta e alla terapia farmacologica. Unica accortezza perché l’attività fisica sia fatta in sicurezza, è che i diabetici siano in buon compenso metabolico e sotto la supervisione di un team diabetologico che adatterà dieta e terapia al singolo individuo.

Al termine dell’incontro l’arrivo di Babbo Natale ha allietato i bimbi presenti all’evento.