Deludente pari per la Gemonese, bene il Tolmezzo con la Pro Romans

Deludente pareggio interno per la Gemonese in Eccellenza. I giallorossi si sono fatti imporre il pari senza reti dall’Union Pasiano, formazione che ha perso 11 delle 13 partite disputate ed è ovviamente ultimissima in classifica.
Poche le emozioni in quella che l’allenatore Fabio Pittilino definisce una delle più brutte prestazioni da quando guida la squadra. La Gemonese riguadagna in ogni caso il terzo posto in classifica.

IL COMMENTO DI PITTILINO

 

Nel Girone B di Promozione bel successo per il Tolmezzo, che si impone 3-1 in casa sulla Pro Romans, risalendo al settimo posto.
Proponiamo il resoconto tratto dal sito della squadra carnica.

 

TOLMEZZO CARNIA – PRO ROMANS MEDEA 3-1

GOL: all’11’ Capellari; nella ripresa al 30’ Boaro, al 32’ Daniele Faleschini ed al 38’ Micelli.
TOLMEZZO CARNIA: Simonelli, Daniele Faleschini, Gabriele Faleschini (41’st Ajello), Capellari, Federico Rovere, Davide Fabris, Madi, Stefano Fabris, Cristofoli (44’st Polettini), Micelli, Cimenti (34’st Vidotti). A disposizione Di Giusto, Nassivera, Picco, Floreani. Allenatore Ivan Veritti.
PRO ROMANS MEDEA: Sorci, Tomasin, Beltrame, Caruso, Favaro, Marcuzzo, Pelos (29’st Piras), Compaore, Selva (12’st Azzani), Buttignaschi (40’st Fontana), Boaro (40’st Milanese). A disposizione Franco, Monnels, Grion. Allenatore Thomas Buso.
ARBITRO: Simone Gambin di Udine.
NOTE: ammonito Cimenti. Espulso Favaro per doppia ammonizione. Calci d’angolo 2-2. Recupero 2’-6’.

Dopo ben 6’ di recupero, il fischio finale del Signor Gambin della sezione di Udine è come una liberazione. Una liberazione dalla sofferenza di una partita più complicata del previsto che ha visto il Tolmezzo imporsi su una buona Pro Romans che è andata vicinissima al colpaccio. Ma alla fine per la formazione di mister Ivan Veritti sono arrivati tre punti fondamentali che mantengono la squadra poco sotto la zona play-off. Pronti via ed il Tolmezzo fa capire agli ospiti che per fare punti in Carnia bisogna sudare. Al 3’ sulla sponda di Cristofoli, Micelli, al volo, calcia male e al 6’ Stefano Fabris impegna il portiere avversario che blocca il pallone in due tempi. Due fiammate che possono essere considerate l’antipasto del gol che arriva puntualmente all’11’. Davide Fabris dal limite dell’area di rigore calcia una punizione con il contagiri che trova Capellari sul secondo palo che di testa batte a rete. La Pro Romans si vede per la prima volta dalle parti di Simonelli al 15’ però il tiro di Boaro è troppo debole. Tra il 20’ ed il 27’ due contropiedi dei giallorossi ospiti fanno infuriare l’allenatore di casa. Nel primo Selva riceve palla dalla destra ma non è lesto a controllare la sfera e l’azione sfuma mentre nel secondo Buttignaschi a tu per tu con Simonelli calcia incredibilmente a lato. Al 31’ Madi vince un rimpallo e di sinistro incrocia mancando la porta di pochissimo.

Nella ripresa gli ospiti provano ad alzare il baricentro ma è Sorci ad intervenire su un bel colpo di testa di Rovere deviato da un difensore. Al 17’ Rovere dall’altra parte si trasforma in portiere respingendo sulla linea di porta il tiro di Caruso a colpo sicuro ed 1’ dopo, sul proseguo dell’azione, la Pro Romans trova il sospirato pari ma il direttore di casa ferma tutto per fuorigioco. Al 22’ Davide Fabris non trova la porta su calcio di punizione mentre al 25’ il Tolmezzo va vicinissimo al raddoppio: Madi arriva sul fondo palla al piede e sul suo cross trova Cristofoli che non riesce a girare in porta. Palla ancora sui piedi del numero 7 di casa che questa volta trova smarcato Stefano Fabris il cui tiro batte l‘estremo difensore ospite ma non un difensore corso in soccorso del proprio portiere. Al 27’ è Cimenti ad impegnare a terra Sorci su assist di uno scatenato Madi ed al 28’ Micelli gira la palla sopra la traversa. Passano solo 2’ e, come un fulmine a ciel sereno, la Pro Romans giunge ad un pareggio ormai insperato. Il merito è tutto di Boaro che si trova nel osto giusto al momento giusto e non deve far altro che spingere la palla in rete. Passano altri 2’ ed il Tolmezzo ritrova il vantaggio. Madi crossa di sinistro alla perfezione e Sorci prima fa un miracolo ma poi non può niente sul tap-in vincente di Daniele Faleschini. Dopo un tiro di Micelli ampiamente alto, al 38’ è la stessa mezz’ala carnica, lanciato a rete da un grandissimo assist di Cristofoli, a chiudere la partita per una vittoria importantissima per il proseguo del campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *