Da Gemona un Giro d’Italia in bici nel nome di Joseph e di tutti i bambini autistici

Oggi Radioattiva, la trasmissione di Radio Studio Nord condotta da Cristian Comelli in onda da lunedì al venerdì dalle 10 alle 12, si è collegata telefonicamente con Valter Franz, che ieri ha iniziato il suo particolare Giro ciclistico d’Italia, denominato “Con gli occhi di Joseph”, avente lo scopo di sensibilizzare sulle problematiche (e sono molteplici) dei bambini autistici e delle loro famiglie, una situazione che lo coinvolge direttamente, promuovendo nel contempo una raccolta fondi.

Franz è partito ieri da Gemona, località dove risiede, e percorrerà 21 tappe, per complessivi 3500 km, raccontati sul sito www.alwaysentusiasmo.it e sui social, Facebook e Instagram.

Sarà solo, ma ovviamente chi durante queste tre settimane vorrà unirsi a lui, sarà ben accetto.

Ecco quanto Valter Franz ha scritto ieri al termine della prima tappa, che l’ha portato a Cortina.

E così sono partito, al sorgere del sole, perché è così che voglio sia questo viaggio, una partenza in solitaria, quasi al buio, per poi arrivare alla fine in piena luce, circondato da consapevolezza e mani tese.
Non è facile, non è per niente facile lasciarvi, perchè io sono il vostro papà, il tuo compagno di vita Mara e dovrei starvi accanto ogni istante.
Ma la mamma e il papà hanno deciso di farlo per te Joseph e per tutti gli altri bambini, ragazzi, adulti e le famiglie che come noi hanno necessità di uscire dall’ombra, di credere che non sono dimenticati, abbandonati.
Racconterò di te Joseph, perché ti possano aiutare, perché le opportunità che la tua patologia ti nega, tu le possa avere grazie all’amore del prossimo. Tu come tutti gli altri bambini devi essere figlio di una comunità che ti conosce e ti ama: mai più isolamento, mai più solitudine.
Perche diventerai sempre più grande quindi dobbiamo muoverci subito.
Oggi, ma ogni tappa, ogni curva, ogni salita, sarà una tua vittoria, perché voglio tu sappia quanto io ti amo e te lo prometto, non smetterò mai di lottare per te.
Parto con la tua forza, la tua dolcezza.
Ancora grazie ai nonni e agli amici che sostengono la mia famiglia durante la mia assenza in questo percorso.
Un abbraccio a tutte le famiglie nella nostra situazione.

Proponiamo l’audio del suo intervento odierno in radio.

 

Commenta con Facebook