Da Dj Tubet le villotte friulane ottocentesche in chiave rap 

Nella canzone “Padua”, uno degli ultimi brani pubblicati da Dj Tubet, tornano in voga alcuni canti della tradizione friulana che nei secoli scorsi erano utilizzati come vere e proprie serenate.
Questa
versione, autoprodotta a Nimis, rievoca le brezze serali in cui venivano declamate le villotte che spesso accompagnavano i riti di corteggiamento tipici nel Friuli ottocentesco.
Il
ritmo rapido e sincopato, in pieno stile Drum and Bass, funge da supporto al rap che culmina in alcuni ritornelli di fonemi dal suono accattivante tipicamente jazz. Questi antichi canti della tradizione orale friulana possono essere ancora attuali, specchio di un anima friulana ancora immutata nel vivere un amore che si impossessa di tutto, e può ancora essere il centro dei suoi racconti nonostante il progresso tecnologico ne abbia trasformato la musicalità. 

Commenta con Facebook