Controlli, safety car, App: pronto il piano per l’esodo estivo in autostrada

Dal 1 gennaio 2018 al 10 giugno 2018 complessivamente i servizi di pattuglia effettuati lungo le Autostrade del Friuli Venezia Giulia sono stati 2 mila 542, le violazioni sono state ben 11 mila 962, una media di 70 al giorno, 5 mila 630 le sanzioni rilevate con gli autovelox; 292 gli incidenti, di cui 3 mortali. A fornire i dati Antonio Di Gregoli primo Dirigente del Compartimento Polstrada Fvg nel corso della conferenza stampa di oggi sul piano traffico per l’estate. Di Gregoli si è soffermato in particolare sulla necessità di adottare una guida attenta e prundente. “Noi – ha affermato – ci impegneremo al massimo nella prevenzione del formarsi delle code e nella loro segnalazione, perché ci rendiamo conto che più la marcia è lenta più la tentazione di distrarsi è forte e potenzieremo ulteriormente le pattuglie anche quelle di polizia giudiziaria”. Un aumento di incidentalità quello rilevato in questi primi cinque mesi dell’anno che è da mettere in relazione al notevole incremento dei flussi, saliti del 2,6% a fine 2017. Una crescita che non si ferma nemmeno in questi primi 5 mesi del 2018, con i mezzi pesanti aumentati del +5,02%. quasi 1.800 in più al giorno come ha spiegato il presidente di Autovie Venete Maurizio Castagna. La terza corsia diventa dunque fondamentale non soltanto per rendere più fluido il traffico, ma anche per ridurre gli schianti, come del resto avvenuto grazie al primo lotto tra Quarto D’Altino e San Donà di Piave, ridotti del 51%

PIANO ESODO ESTATE 

Sono state presentate a Venezia dai rappresentanti delle concessionarie autostradali del Nordest – Maurizio Castagna di Autovie Venete, Luisa Serrato di Cava e Bruno Chiari, direttore generale di Serenissima – le azioni pianificate per affrontare l’esodo estivo e la nuova app “InfoViaggiando”. Per gestire il traffico e intervenire efficacemente in caso di necessità sono state adottate una serie di misure quali segnaletica potenziata, limiti di velocità, autovelox, controlli Polstrada intensificati. Con la regia dei Prefetti di Udine, Trieste e Venezia, inoltre, sono stati studiati e adottati appositi protocolli operativi per coordinare gli interventi in caso d’emergenza, utilizzando un modello unico di procedura condiviso e codificato, per aumentare la sicurezza e gestire eventuali criticità.

Per quanto riguarda l’infomobilità, grazie alla continua evoluzione tecnologica la diffusione delle notizie ha a disposizione numerosi canali, dalle trasmissioni radiofoniche ai siti web, dalle applicazioni scaricabili gratuitamente ai canali social, fino al numero verde InfoViaggiando 800.99.60.99. La nuova app e il nuovo sito omonimi – è stato detto oggi – riuniscono in un unico contenitore tutte le informazioni aggiornate in tempo reale, riguardanti le reti autostradali gestite da Autovie Venete, Cav e Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova sul traffico, gli incidenti, i lavori e le chiusure dell’intera A4 da Brescia a Trieste e di altri tratti autostradali.

Per cercare di diffondere in modo ancora più capillare l’informazione all’utenza, soprattutto per quanto riguarda i cantieri attivi sulla A4, a breve partirà una campagna di comunicazione “#LaTerzaCorsiaSiFaStrada” che affiancherà a strumenti tradizionali come affissioni e depliant quelli innovativi come video, clip, Facebook e Instagram, assieme a Twitter e YouTube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *