Continua incessante l’opera in Abruzzo del Soccorso alpino FVG

I dieci tecnici del CNSAS – FVG convocati dal Sindaco di Pietracamela sono stati al lavoro ieri tutto il giorno fino alle 21 con le torce frontali sui tetti della località teramana – un borgo storico dalle viuzze strette – a sgomberare le coperture dal sovraccarico di un manto di consistente spessore e di notevole peso specifico.




__

Va dai due ai tre metri e ottanta l’altezza della neve accumulatasi in questa zona situata alle pendici settentrionali del Gran Sasso e nella località sciistica di Prati di Tivo supera anche i quattro metri e mezzo. Il peso specifico su un metro quadrato di superficie è di circa sette quintali, trattandosi di neve particolarmente carica di umidità: un rischio palese per le architetture storiche presenti.
E’ stato necessario scavare per le vie del paese dei cunicoli tra muri di neve per poter creare dei varchi e accedere alle abitazioni. I tecnici del CNSAS – FVG hanno lavorato incessantemente con le pale sui tetti assicurati con imbracature e corde sgomberando la copertura dell’abitazione di un anziano ottantaseienne, quella di una locanda e quella dell’unico negozio di alimentari del paese.